Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Guida al super green pass: ecco dove serve e dove no

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

Il Super green pass entrato in vigore il 10 gennaio non servirà dappertutto (così come quello base). In luoghi come supermercati, farmacie, edicole, e anche dal veterinario non sarà necessario. Quindi per esigenze alimentari, sanitarie e di sicurezza e giustizia. Il certificato verde rafforzato possono averlo soltanto le persone vaccinate o guarite dal covid, mentre quello base è ottenibile anche grazie a un tampone rapido valido 48 ore o a un molecolare per 72.

Dove non sarà necessario il green pass:

  • supermercati e negozi alimentari;
  • tabaccherie;
  • edicole;
  • ambulatori medici;
  • farmacie;
  • ospedali;
  • cliniche;
  • veterinari;
  • caserme (per presentare una denuncia);

Dal 10 gennaio, però, sono aumentati i luoghi in cui è necessario il super green pass:

  • mezzi di trasporto (aerei, treni, navi, bus, tram, metro);
  • ristoranti e bar (sia al chiuso sia all’aperto)
  • piscine, palestre e per sport di squadra al chiuso;
  • centri benessere, centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche);
  • parchi tematici e di divertimento;
  • musei;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi centri educativi per l’infanzia);
  • centri congressi;
  • alberghi;
  • feste dopo cerimonie religiose e civili;
  • impianti di risalita;
  • sagre, fiere;
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

Dal 20 gennaio, il green pass base sarà obbligatorio anche per:

  • parrucchieri e barbieri;
  • centri estetici;
  • per colloqui visivi in presenza con i detenuti all’interno degli istituti penitenziari per adulti e minori.

Dal 1° febbraio, poi, il certificato verde base servirà per entrare anche:

  • negli uffici pubblici;
  • alla posta;
  • in banca o in uffici finanziari;
  • nei centri commerciali.
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Aereo da turismo scomparso sull’Appennino emiliano: ricerche in corso
Cronaca / Assisi: Davide Piampiano morto durante una battuta di caccia, arrestato l’amico
Cronaca / Messina Denaro, i carabinieri dalle due presunte amanti del boss
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Aereo da turismo scomparso sull’Appennino emiliano: ricerche in corso
Cronaca / Assisi: Davide Piampiano morto durante una battuta di caccia, arrestato l’amico
Cronaca / Messina Denaro, i carabinieri dalle due presunte amanti del boss
Cronaca / Incidente sulla Nomentana, l’auto con a bordo i 5 ragazzi morti “andava a 100 km all’ora”
Cronaca / “Era una provocazione”: Vittorio Feltri spiega il criticatissimo tweet su Matteo Messina Denaro
Cronaca / Salerno, bimbo di cinque mesi dimesso dall’ospedale muore poco dopo
Cronaca / Bimbi dell’asilo nido maltrattati, indagate cinque maestre e la titolare: “Sbattuti per terra per costringerli a stare seduti”
Cronaca / Neo mamma vince 100mila euro alla lotteria degli scontrini subito dopo aver partorito
Cronaca / “Perché proprio io?”: il risveglio del ragazzo sopravvissuto all’incidente sulla Nomentana
Cronaca / Ratzinger, la lettera al suo biografo: “Nel 2013 mi sono dimesso per colpa dell’insonnia”