Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Francia: scarcerato l’ex terrorista Maurizio Di Marzio

Immagine di copertina

Francia: scarcerato l’ex terrorista Maurizio Di Marzio

L’ex membro delle Brigate rosse Maurizio Di Marzio è stato scarcerato dopo essere stato fermato ieri a Parigi a seguito della richiesta di estradizione presentata dall’Italia. Lo riporta l’Agi, affermando che Di Marzio è tornato in libertà con l’obbligo di firma ogni 15 giorni.

Di Marzio era sfuggito alla retata dello scorso 28 aprile, in cui erano stati arrestati a Parigi sette ex terroristi rossi. Tra questi Giorgio Pietrostefani, fondatore di Lotta continua, condannato a 22 anni come mandante dell’omicidio Calabresi oltre agli ex brigatisti Marina Petrella e Giovanni Alimonti, condannati rispettivamente all’ergastolo e a 22 anni di reclusione nel processo Moro-ter, scaturito dalle indagini per il sequestro del presidente della Democrazia cristiana Aldo Moro.

Di Marzio avrebbe dovuto finire di scontare in Italia una pena residua di 5 anni e 9 mesi di carcere per banda armata, associazione sovversiva, sequestro di persona e rapina. L’ex membro dell’ala militarista delle Br aveva preso parte al tentato sequestro del vicecapo della Digos di Roma, Nicola Simone, il 6 gennaio 1982, senza commettere omicidi, a differenza di alcuni degli altri arrestati.

A maggio per le autorità italiane era venuta meno la possibilità di estradare l’ex brigatista diventato ristoratore a causa della prescrizione. Lo scorso 8 luglio la Corte d’Assise di Roma ha invece stabilito che la pena nei confronti di Di Marzio non è ancora prescritta, stabilendo che un fermo avvenuto nel 1994 ha allungato i termini fino al 2022.

Nell’operazione di aprile, chiamata ”Ombre rosse” erano stati arrestati anche Enzo Calvitti, Roberta Cappelli e Sergio Tornaghi, in passato membri delle Brigate rosse, e Narciso Manenti, appartenuto ai Nuclei armati contro il potere territoriale. Oltre a Di Marzio erano sfuggiti all’arresto anche Luigi Bergamin, ex membro dei Proletari armati per il comunismo e Raffaele Ventura, che apparteneva alle Formazioni comuniste combattenti. Entrambi si erano costituiti il giorno successivo all’operazione. Tutti gli arrestati sono stati poi messi in libertà vigilata.

Gli arrestati, condannati per atti di terrorismo negli anni ’70 e ’80, fanno parte di una lista  trasmessa alla giustizia dal presidente francese Emmanuel Macron, scelti tra le 200 persone che da anni l’Italia chiede alla Francia di consegnare.

La presidenza francese ha dichiarato che la decisione di trasmettere i nomi alla giustizia francese “aderisce rigorosamente alla ‘dottrina Mitterrand’” di garantire asilo agli ex brigatisti tranne che per reati di sangue.

In base alla dottrina che prende il nome del presidente socialista François Mitterand, negli scorsi decenni la Francia ha rifiutato l’estradizione a persone imputate o condannate in Italia per atti di terrorismo che avessero rinunciato alla violenza politica, contestando le leggi speciali introdotte in Italia per combattere il terrorismo durante gli anni di piombo. Secondo quanto dichiarato da Mitterand in un discorso del 1985, la dottrina esclude chi ha compiuto atti di “terrorismo sanguinario, attivo, reale”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.632 casi e 75 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.632 casi e 75 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Cronaca / Il conduttore di X Factor Ludovico Tersigni indagato per diffamazione dopo un post su Instagram
Cronaca / Eitan è tornato in Italia, 84 giorni dopo il sequestro: “Felice di essere a casa”
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Cronaca / “Noi studenti schiavi della lode”
Cronaca / “La biblioteca che batte l’algoritmo”: intervista a Maranesi, il rettore più giovane d’Italia