Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Fece pressioni per favorire due sue ex collaboratrici: l’ex governatore della Lombardia Maroni condannato a 1 anno in appello

Immagine di copertina

All'esponente della Lega è stata confermata la stessa condanna, che gli era stata inflitta in primo grado

L’ex governatore della Lombardia Maroni condannato in appello a 1 anno

Roberto Maroni, ex governatore della Lombardia, è stato condannato a 1 anno di reclusione nel processo d’appello che lo vedeva imputato per aver favorito due sue ex collaboratrici.

Secondo l’accusa, infatti, l’esponente della Lega avrebbe fatto pressioni, quando era alla guida del Pirellone, per favorire le sue ex collaboratrici, che lavoravano con lui quando era ministro dell’Interno.

All’ex governatore della Lombardia è stata confermata la pena che gli era stata inflitta in primo grado.

Secondo la corte, presieduta da Piero Gamacchio, Maroni si sarebbe reso colpevole del reato di induzione indebita per far inserire, a spese di Expo, Maria Grazia Paturzo nella delegazione per un viaggio a Tokyo nel 2014.

La Procura generale aveva chiesto per Maroni due anni e mezzo di reclusione sia per il reato di induzione indebita, per cui è stato condannato a 1 un anno, sia per quello di turbata libertà, che la corte d’appello ha riqualificato.

Confermate in secondo grado anche le condanne ad un anno per Giacomo Ciriello, ex capo della segreteria del governatore, a 10 mesi e 20 giorni per Andrea Gibelli, ex segretario generale del Pirellone e presidente di Fnm spa e a 6 mesi per Mara Carluccio.

“Sono deluso e amareggiato per questa ingiusta sentenza. Ma non mi arrendo, ricorrerò in Cassazione perché sia riconosciuta l’assoluta correttezza e legittimità dei miei comportamenti. Sono orgoglioso di tutto quello che ho fatto nella mia lunga attività istituzionale e politica” è stato il commento di Maroni sul suo profilo Twitter.

La Lega verso la scissione. Maroni: “Serve un nuovo partito per il Nord”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 155.697 casi e 389 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 155.697 casi e 389 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record
Cronaca / Inps, arriva il servizio “Pensami”: aiuterà le persone a conoscere il loro futuro pensionistico
Cronaca / Quirinale, una dodicenne si fa portare a Roma per l’elezione: “Da grande farò politica”
Cronaca / Green pass, durata illimitata per i guariti e chi è vaccinato con la terza dose
Cronaca / Quirinale, Casini, Draghi e Belloni in pole. Letta: “Non ci sarà un presidente di destra”
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo