Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

David Rossi, inizia la superperizia sulla morte del manager di Mps: si rafforza l’ipotesi del suicidio

Immagine di copertina
I rilievi e le simulazioni dei Ris nel vicolo di Monte Pio a Siena, dove il 6 marzo 2013 è morto David Rossi, ex capo comunicazione di banca Mps. Credit: ANSA/ CRISTIANO LAMORTE

David Rossi, inizia la superperizia sulla morte del manager di Mps: si rafforza l’ipotesi del suicidio

È iniziata ieri la superperizia per ricostruire ancora una volta la morte di David Rossi, l’ex capo dell’area comunicazione di Monte dei Paschi di Siena, precipitato dalla finestra del suo ufficio quasi nove anni fa. I carabinieri del Reparto investigazioni scientifiche (Ris) hanno condotto i primi rilievi a Rocca Salimbeni per arrivare a rispondere ai 50 quesiti della Commissione parlamentare d’inchiesta che sta indagando nuovamente sul decesso del manager, dopo le richieste dei familiari e le inchieste giornalistiche che hanno tentato di mettere in discussione la tesi ufficiale.

Per ricreare le stesse condizioni della sera del 6 marzo 2013, gli esperti del Ris hanno utilizzato pioggia artificiale e rimosso alterazioni, come uno striscione “Verità per David”, mentre con uno scanner laser hanno raccolto dati per poter riprodurre la scena in laboratorio. Prima ancora di ricostruire virtualmente la caduta di Rossi, i carabinieri hanno effettuato diverse prove, che secondo quanto riporta La Stampa, sono risultate compatibili con l’ipotesi del suicidio avanzata dalla procura di Siena.

I carabinieri avrebbero confermato che una sbarra posta sulla finestra dell’ufficio di Rossi avrebbe potuto reggere il peso del manager, come ricostruito dalla procura, avvalorando l’ipotesi che Rossi possa aver avuto un ripensamento dopo aver scavalcato il davanzale. Inoltre le prove condotte sulle luci in strada ne avrebbero confermato l’attribuzione a diverse auto in transito e non a una sola auto ferma, mentre prove con l’orologio avrebbero smentito che il riflesso ripreso dalle telecamere un quarto d’ora dopo la caduta di Rossi sia dovuto al suo Sector, gettato, secondo ipotesi alternative, da un possibile omicida. Secondo i carabinieri anche la traiettoria verticale della caduta di Rossi sarebbe compatibile con il suicidio, a differenza di quanto ritenuto dai familiari, che la attribuiscono invece a una caduta provocata da due persone, che avrebbero lasciato cadere Rossi dopo averlo tenuto sospeso per le braccia. Non avrebbe invece avuto esito la prova sul termoventilatore, su cui, nell’ipotesi della procura, Rossi sarebbe salito per arrivare alla finestra. Secondo i carabinieri, il macchinario si rompe a seconda del punto in cui si appoggia il peso per arrivare al davanzale.

“Non abbiamo sposato alcuna tesi precostituita, siamo pronti a qualsiasi soluzione”, ha detto il presidente della commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di David Rossi, Pierantonio Zanettin, che oltre ai controlli del Ris ha disposto anche una perizia del Raggruppamento operativo speciale (Ros) dei carabinieri sul traffico telefonico degli apparecchi appartenenti a Rossi per chiarire anche il mistero riguardante la telefonata ricevuta da Daniela Santanchè, amica del dirigente. Secondo quanto riferito durante l’audizione alla commissione del colonnello dei carabinieri Pasquale Aglieco, all’epoca comandante provinciale dei carabinieri di Siena, il pm Nastasi avrebbe risposto a quella telefonata qualificandosi come magistrato. Una testimonianza che contrasta con quanto risulta dai tabulati e dall’esame del cellulare di Rossi, secondo i quali all’ultima telefonata non rispose nessuno. Anche Santanchè ha detto di ricordare che qualcuno rispose senza tuttavia parlare. Nel 2017 invece aveva dichiarato di non aver ricevuto alcuna risposta.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Cronaca / Papa Francesco: “I genitori non condannino i figli gay”
Cronaca / Cagliari, 30enne disoccupato cerca di farsi vaccinare al posto di un no vax in cambio di una cena
Cronaca / Sileri al no vax: “Vi renderemo la vita impossibile”. Bufera social sul sottosegretario | VIDEO
Cronaca / Napoli, vuole il gelato ma non ha il green pass: anziano estrae pistola e la punta contro il vigilante
Cronaca / Scuola, le Regioni chiedono al governo di mandare in classe i positivi asintomatici
Cronaca / Covid, oggi 186.740 casi e 468 morti: mai così tanti dal 14 aprile 2021
Cronaca / I Savoia rivogliono i gioielli della corona custoditi dalla Banca d’Italia: “Appartengono a noi”