Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Blitz anti-caporalato nel Foggiano. Si dimette capo immigrazione del Viminale: la moglie è indagata

Immagine di copertina
Lavoro nei capi Credits: Croce Rossa Italiana

Tra le 16 persone indagate nell’inchiesta contro il caporalato nel Foggiano, c’è anche Rosalba Bisceglia, moglie del Capo Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione del ministero dell’Interno, Michele Di Bari, che ha dato le dimissioni in seguito al blitz dei Carabinieri. La ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, le ha accettate. A renderlo noto è stato il Viminale.
In mattinata, i militari dell’Arma hanno arrestato cinque persone in provincia di Foggia, due delle quali in carcere: si tratta di un cittadino originario del Gambia e un altro del Senegal. Tre indagati sono ai domiciliari, mentre per gli altri undici è scattato l’obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria, anche per la moglie di Di Bari. Per i sedici le accuse a vario titolo sono di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro.

In seguito all’operazione anticaporalato, anche dieci aziende agricole, riconducibili ad alcuni degli indagati, sono state sottoposte a verifica giudiziaria. Le indagini hanno interessato un periodo compreso tra luglio e ottobre 2020 e sono partite dalle condizioni di sfruttamento in cui versavano i lavoratori impiegati nei campi della provincia di Foggia. I braccianti provenivano dall’Africa e abitavano a Borgo Mezzanone. Lì si trova la baraccopoli più grande della Capitanata – nota anche come ex pista – che ospita circa duemila persone in precarie condizioni igienico – sanitarie, dove frequenti sono i roghi che ammazzano chi ci vive e che distruggono le abitazioni.

Le indagini sono partite a fine luglio in seguito a un controllo ispettivo dei carabinieri nei terreni agricoli di Manfredonia (Fg). In quei mesi gli inquirenti avrebbero scoperto un sistema “quasi perfetto” di reclutamento, utilizzo e pagamento della manodopera. A reclutare i braccianti nell’ex pista sarebbero stati il gambiano e il senegalese. Per ognuno dei lavoratori pretendevano cinque euro per il trasporto e altri cinque per aver trovato lavoro. Le buste paga, inoltre, sarebbero risultate falsate: erano indicate un numero di giornate lavorative inferiori a quelle realmente prestate. I braccianti, poi, erano privi dei dispositivi di sicurezza, non erano sottoposti a visite mediche e venivano trasportati sui campi con mezzi non idonei, in condizioni pericolose.

Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia e condotta dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Manfredonia e dal Nucleo Ispettorato del Lavoro (Nil) di Foggia.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 228.179 casi e 434 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Lo studio: “Se tutti gli italiani si fossero vaccinati ci sarebbero stati 1.200 morti in meno”
Cronaca / Sassari, iniettata aria al posto dei vaccini: paura per 20 pazienti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 228.179 casi e 434 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Lo studio: “Se tutti gli italiani si fossero vaccinati ci sarebbero stati 1.200 morti in meno”
Cronaca / Sassari, iniettata aria al posto dei vaccini: paura per 20 pazienti
Cronaca / Stretto di Messina, i no pass restano ancora bloccati (e spuntano gli scafisti)
Cronaca / Studentessa Usa denuncia stupro a Roma: “Bloccata per ore in un letto”
Cronaca / Beppe Grillo indagato a Milano per traffico di influenze illecite: nel mirino i contratti pubblicitari con la Moby
Cronaca / Francesca Amadori licenziata per le assenze ingiustificate: “Non lavorava da inizio dicembre”
Cronaca / Green pass, dalle tabaccherie alle librerie: dove è obbligatorio e dove no
Cronaca / Covid, oggi 83.403 casi e 287 morti: tasso di positività al 15,4%
Cronaca / Cani Violenti, un podcast di Piano P che racconta risse, pestaggi, incontri clandestini e lo spazio della ferocia nella provincia italiana