Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

Fedez: “Se vendo la Lamborghini e compro una Panda posso dire quello che penso?”

Immagine di copertina

“Sono devastato. Non voglio sembrare uno che vuole sfruttare questa situazione per apparire. Quello che volevo dire l’ho detto. Se la Rai vuole fare chiarezza, bene. Altrimenti quello che è accaduto è sotto gli occhi di tutti”. Così il rapper Fedez in un’intervista a La Stampa, dopo le polemiche per il suo intervento al concerto del 1 maggio  [qui il testo integrale].

Fedez: “Se compro una Panda sono più credibile?”

Oggi le polemiche continuano e il marito di Chiara Ferragni dice su Instagram: “Ho dormito poco e niente, ma ho visto che c’è chi mi ha attaccato su tutto, sul discorso che ho fatto ma anche sulla macchina, sulla Lamborghini. Ecco una novità, vendo la Lamborghini, tanto non la uso più e butto lì una domanda: ma se compro una Panda sono più credibile e posso dire quello che penso? Voglio solo tornare dalla mia famiglia”.

“Mi vogliano far passare per bugiardo. Non solo è vero che mi hanno chiesto di non fare i nomi dei politici leghisti, ma sono sicuro che sia successo anche ad altri. Sarebbe interessante indagare dietro le quinte dei concertoni passati. In queste ore mi stanno scrivendo tanti colleghi anche molto famosi che mi dicono come situazioni simili siano capitate anche a loro”, conclude Fedez.

La polemica

Per riassumere i fatti che impazzano dal concertone in poi, da una parte c’è Fedez che ha registrato la telefonata – e poi l’ha diffusa a tarda sera – dopo aver capito che qualcuno nell’organizzazione del Concertone voleva cambiare e correggere il suo intervento sul ddl Zan e sulla Lega. Le richieste a Fedez “di adeguarsi a un sistema” e di eliminare “tutte le citazioni con nomi e cognomi” perché “non c’è una controparte” non sono state ritenute accettabili dal rapper. Dall’altra parte c’è la Rai che cerca invece di abbassare i toni e difendersi per le accuse di censura.

Leggi anche: E se i Ferragnez scendessero in politica?

Ti potrebbe interessare
Costume / Citazioni sul tennis: le più belle da conoscere
Costume / Black Friday 2021: cos’è, quando inizia e quanto dura
Costume / Italiani al volante: auto nuova ogni sette anni circa
Ti potrebbe interessare
Costume / Citazioni sul tennis: le più belle da conoscere
Costume / Black Friday 2021: cos’è, quando inizia e quanto dura
Costume / Italiani al volante: auto nuova ogni sette anni circa
Costume / Martina Vismara, modella e blogger che insegna l’amore per il corpo
Costume / Com’è nata la Nintendo Switch OLED?
Costume / Antonio Ricci a TPI: “Io sono una bestia ma voi siete ipocriti”
Costume / Svolta arcobaleno nei fumetti: il nuovo Superman è bisessuale
Costume / Pensare troppo causa infelicità: e se ti dicessimo che stai sprecando il 66% della tua vita?
Costume / Come fare una fattura elettronica: guida alla compilazione
Costume / L’ultimo allievo di De Chirico