Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:40
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Ambiente

Perché la cocaina sta distruggendo l’ambiente

Immagine di copertina

Il processo di produzione della cocaina ha un impatto ambientale devastante, che sta provocando gravi danni foresta amazzonica e portando all'estinzione di numerose specie animali

Per quanto vegetariani e vegani si sforzino di evitare carne e latticini per preservare l’ambiente, sembra che uno dei danni maggiori in questo senso provenga da un’altra abitudine: quella di assumere cocaina. Secondo quanto riporta il magazine britannico Metro infatti, la produzione di questa droga sta letteralmente distruggendo la foresta amazzonica.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La cocaina, al di là dei danni che provoca alla salute degli uominiè una delle cause della crescente deforestazione in Colombia, e sta portando molte specie animali all’estinzione. Ma le conseguenze non si fermano qui.

Per far crescere la coca vengono utilizzati pesticidi vietati in Colombia, e successivamente le foglie vengono tagliate, polverizzate e viene aggiunto cherosene, cioè il carburante degli aeroplani, oppure carburante diesel. Il tutto viene poi mescolato, riscaldato, filtrato e mischiato ad acido solforico e soda caustica. Una volta separato il prodotto dalla parte di scarto, quest’ultima viene gettata sulla terra o nei vari fiumi, provocando ulteriore devastazione all’ambiente circostante, fauna compresa.

La quantità di sostanze tossiche generata da questo processo è allarmante, senza contare quelle che entrano in circolo nel corpo di chi ne fa uso. La foresta amazzonica in Colombia ospita circa 472 mammiferi, 1300 uccelli e più di 400 anfibi, che muoiono per le acque avvelenate e a seguito della distruzione del loro habitat.

Il magazine Metro ha anche intervistato una donna di nome Elle, vegana da molti anni e che dice di assumere cocaina ad uso ricreativo. “Alle persone non piace che gli venga ricordato delle conseguenze ambientali del loro modo di divertirsi. Come non direi mai a qualcuno che mangia un hamburger che quella carne causa problemi all’ambiente, allo stesso modo nessuno mi inviterebbe più alle feste se iniziassi a parlare di quanto la cocaina sia dannosa”.

Sembra apparentemente difficile che le persone smettano di assumere questa droga solo per le conseguenze che provoca, nonostante magari  si dichiarino ambientalisti ed evitino di mangiare carne per protesta contro il trattamento degli animali. È una questione di vicinanza: associare un’abitudine che si trova divertente alla distruzione della foresta amazzonica dall’altra parte del mondo è difficile, mentre abbinare il bicchiere di latte che si beve al mattino con gli animali nella fattoria in campagna è più immediato.

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Milano, arriva il primo palazzo “Net carbon zero” che si comporta come un albero
Ambiente / Mufloni del Giglio, LAV e WWF: “Ottimi risultati della loro salvezza con catture e trasferimenti”
Ambiente / Olocausto climatico: così il riscaldamento globale rischia di far scomparire le più grandi foreste del mondo
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Milano, arriva il primo palazzo “Net carbon zero” che si comporta come un albero
Ambiente / Mufloni del Giglio, LAV e WWF: “Ottimi risultati della loro salvezza con catture e trasferimenti”
Ambiente / Olocausto climatico: così il riscaldamento globale rischia di far scomparire le più grandi foreste del mondo
Ambiente / I guardiani della Terra: reportage da Torino con gli attivisti del clima
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Ambiente / TPI Fest Bologna 2022 | La Festa di The Post Internazionale (15-16-17 settembre) | Programma e Ospiti
Ambiente / Strage di squali all’Elba per mano di pescatori
Ambiente / In 60 anni foreste diminuite del 60% a persona: oggi mezzo ettaro a testa
Ambiente / Greta non si presenta al summit Fridays for Future a Torino. C’è chi parla di “De-Gretizzazione” del movimento
Ambiente / A Torino il meeting europeo dei Fridays for Future con Greta Thunberg