Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 00:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Ambiente

Un’attivista ha comprato una vasta area della Foresta Amazzonica per tutelare gli animali

Immagine di copertina

Luisa Mell ha acquistato 1 milione di metri quadrati per dare un rifugio sicuro agli animali

Un’attivista ha comprato un’area della Foresta Amazzonica per la tutela degli animali

L’attivista Luisa Mell ha comprato una vasta area della Foresta Amazzonica per realizzare un rifugio per la tutela degli animali.

A raccontare la vicenda è stata la stessa Luisa Mell in un programma televisivo brasiliano.

Secondo quanto dichiarato dall’attivista, l’area acquistata si trova Rio Grande da Serra, un comune del Brasile situato nello Stato di San Paolo.

L’area, di circa 1 milione di metri quadrati, ospiterà diversi animali e dovrebbe aprire a luglio 2020.

L’accesso al rifugio non sarà consentito agli estranei per tutelare il benessere degli animali, che avranno l’opportunità di vivere in un habitat naturale e privo di qualsiasi rischio.

“Sarà un luogo sacro di rispetto, amore e cura della natura! La foresta sarà preservata e monitorata” ha dichiarato Luisa Mell presentando il progetto.

Gli animali ospitati nell’area della Foresta Amazzonica sono quelli che attualmente trovano rifugio nell’Istituto Luisa Mell.

Si tratta di cani, gatti, maiali, pecore e molte altre specie, inclusi una quarantina di pitbull, destinati ai combattimenti, che proprio di recente sono stati salvati dall’attivista.

Leggi anche:
Amazzonia, cosa c’entra la deforestazione con l’industria della carne | VIDEO
L’iper-consumo di carne e gli incendi dell’Amazzonia sono legati: ecco perché
“Bloccare l’importazione di carne dal Brasile”: così la Finlandia sfida Bolsonaro per salvare l’Amazzonia
Incendi in Amazzonia: 7 piccoli gesti quotidiani per aiutare la foresta in fiamme
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Meloni in retromarcia anche sull’idrogeno
Ambiente / Gespi Augusta: quando la sostenibilità ambientale è una delle mission aziendali
Ambiente / Emergenza clima, scienziati controcorrente a TPI: “Non chiamateci negazionisti”
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Meloni in retromarcia anche sull’idrogeno
Ambiente / Gespi Augusta: quando la sostenibilità ambientale è una delle mission aziendali
Ambiente / Emergenza clima, scienziati controcorrente a TPI: “Non chiamateci negazionisti”
Ambiente / Ultima Generazione: chi sono e cosa chiedono gli eco-ribelli che vogliono salvare il Pianeta
Ambiente / A qualcuno piace caldo: in Italia tira un brutto clima ma la politica non interviene come dovrebbe
Ambiente / Come ti “mostro” il riscaldamento globale: così Torino è diventata la capitale italiana del clima
Ambiente / Oceani mai così caldi: le temperature sono aumentate per il settimo anno consecutivo
Ambiente / Il buco dell'ozono si sta chiudendo: l'annuncio dell'Onu
Ambiente / L’allarme lanciato da Rainforest: “Le foreste d’Africa sono a rischio”
Ambiente / WWF, torna il Decalbero con i 10 consigli per un Natale green