Me

Tria prepara la risposta dell’Italia alla lettera di Bruxelles sull’eccesso di debito

Immagine di copertina

Lettera Ue Italia | Debito | Procedura di infrazione | Risposta dell’Italia | Matteo Salvini | Incontro Salvini Tria

Lettera Ue Italia | Il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha incontrato il ministro Salvini per preparare la risposta alla lettera inviata ieri, 29 maggio, dalla Ue all’Italia.

Nella lettera, firmata dai commissari Ue Valdis Dombrovskis e Pierre Moscovici, si chiede una risposta dell’Italia entro il 31 maggio. Tria ha iniziato i suoi colloqui per scrivere la lettera. Questa mattina, 30 maggio 2019, il ministro ha avuto un incontro con la delegazione economica della Lega. L’incontro è stato “lungo, cordiale, proficuo e costruttivo”, spiegano fonti della Lega in una nota.

La riunione è durata circa un’ora e mezza e si è svolta nella sede del Ministero dell’Economia a via Venti Settembre, a Roma.

All’incontro hanno preso parte Matteo Salvini, Giancarlo Giorgetti, Massimo Garavaglia, Claudio Borghi e Alberto Bagnai.

“È stato un colloquio interessante e utile su tutti i temi economici, abbiamo discusso dell’atteggiamento da tenere nei confronti dell’Europa, della necessità di sbloccare i cantieri e le grandi opere, in generale del rilancio economico del Paese”, ha detto Matteo Salvini.

“Abbiamo condiviso l’importanza di un atteggiamento di tutte le istituzioni ed espresso la soddisfazione per gli importanti segnali di ripresa della nostra economia che deve essere sostenuta da investimenti e taglio delle tasse”, ha detto il ministro dell’Interno.

Ue, arrivata la lettera di Bruxelles al governo italiano: “Progressi insufficienti sul debito pubblico”

Ue, il testo della lettera inviata dalla Commissione Ue all’Italia sull’eccesso di debito

Procedura di infrazione per deficit eccessivo: cosa rischia l’Italia dopo la lettera della Commissione Ue

Lettera Ue Italia | Il testo

Qui il testo completo della lettera inviata al ministro Tria: