Me

Salvini contestato a Bari: piazza semivuota e manifestanti travestiti da Zorro

Immagine di copertina
Matteo Salvini a Bari

Salvini Bari manifestanti Zorro

L’arrivo di Matteo Salvini il 21 maggio in Puglia è accompagnato da un’onda di proteste. Tutte le città visitate dal vicepremier leghista per le ultime battute di campagna elettorale hanno riservato al ministro dell’Interno un’accoglienza non proprio calorosa.

Tanti i manifestanti che hanno protestato contro l’arrivo del vicepremier della Lega. “Siamo qui per ribadire che Bari è una città antifascista”, hanno detto le centinaia di persone che si sono date appuntamento in piazza nel capoluogo pugliese contro l’arrivo di Salvini.

Centinaia i manifestanti che hanno protestato a pochi passi dal luogo in cui il vicepremier era impegnato sul palco a chiudere la sua campagna elettorale in Puglia, in vista delle elezioni europee del 26 maggio.

A protestare sono stati in tanti, non soltanto a Bari. Anche a Lecce, Ostuni e Gioia del Colle ad accogliere il vicepremier sono stati molti manifestanti, tanti dei quali hanno ironicamente indossato la maschera di Zorro.

Sono state oltre 300 le persone che hanno sfilato per le vie di Bari contro l’arrivo di Matteo Salvini. A organizzare la manifestazione di protesta è stato il collettivo “Mai con Salvini Bari”, che con la protesta ha voluto ribadire con forza il no della città alla presenza del vicepremier della Lega.

Sebbene le foto pubblicate dal vicepremier e dall’account Salvini premier sembrano mostrare una piazza piena di suoi supporters, molti utenti hanno pubblicato altri scatti che immortalano la piazza semivuota.

Le foto degli utenti su Twitter:

Manifestazione Milano Lega 18 maggio, lo Zorro anti-Salvini: “Abbiamo vinto noi, restiamo umani”