Me

Lars Von Trier sconvolge Cannes: urla e pubblico in fuga dalla sala durante la proiezione del film | Trailer

Terrore durante la visione di "The house that Jack built": non è la prima volta che il regista danese fa discutere

Immagine di copertina

Lars Von Trier film | Lars Von Trier Cannes 2018 | The house that Jack built | Trailer

Il regista danese Lars Von Trier ha sconvolto il pubblico del Festival di Cannes 2018 con il suo nuovo film “The house that Jack built“.

Testimoni presenti in sala durante la proiezione hanno raccontato di aver sentito delle persone urlare o addirittura allontanarsi dal cinema.

Sul biglietto d’ingresso gli spettatori erano stati avvisati che il film sarebbe stato molto violento, ma a quanto pare nessuno si aspettava che Von Trier potesse arrivare a tanto.

Lars Von Trier a Cannes

Il Festival di Cannes aveva già avuto problemi in passato con il regista scandinavo.

Il 18 maggio 2011, durante la presentazione del film “Melancholia“, Von Trier disse: “Sono contrario alla seconda guerra mondiale e non sono contro gli ebrei, ma in realtà non troppo perché Israele è un problema, come un dito nel culo”.

“Ho scoperto di essere nazista, la mia famiglia è di origine tedesca. E questo mi ha dato un certo piacere. Che posso dire? Hitler lo capisco, ha fatto molte cose brutte, sbagliate, ma provo un po’ di simpatia”, ha aggiunto.

Per queste affermazioni il regista fu allontanato da Cannes in quanto “persona non gradita”.

A poco servirono le sue pubbliche scuse.

In questa edizione Von Trier è tornato al festival con il film “The house that Jack built” , che nel cast che vede tra gli altri Uma Thurman e Matt Dillon, quest’ultimo protagonista della pellicola.

 

“The house that Jack built” trailer

Il film è ambientato nel 1970 negli Stati Uniti.

Jack, il protagonista, è un ingegnere psicopatico. Dopo aver ucciso una donna che aveva incontrato per strada, decide di diventare il serial killer perfetto: ogni suo omicidio deve essere curato nei minimi dettagli e la polizia cercherà di catturarlo.

Il film è diviso in cinque capitoli, ciascuno dei quali dedicato a un omicidio.

Hanno fatto scalpore sopratutto alcune scene in cui vengono uccisi dei bambini e una in cui a una donna viene tagliato un seno.

Il film verrà distribuito in Danimarca il 29 novembre 2018.

Ancora da definire le date di distribuzione per l’Italia.

Qui il trailer di “The house that Jack built“: