Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un giocatore del Marocco, furioso, denuncia: “Ecco cosa ha detto l’arbitro a Cristiano Ronaldo durante la partita”

Immagine di copertina
Cristiano Ronaldo con l'arbitro di Marocco-Portogallo

Il direttore di gara Mark Geiger ha fatto una richiesta davvero insolita al fenomeno del Real Madrid: un comportamento censurabile e che il Marocco non ha affatto gradito

Il Portogallo di Cristiano Ronaldo sta viaggiando a gonfie vele in questi Mondiali. Dopo il pareggio per 3-3 contro la Spagna, è arrivata la vittoria per 1-0 contro il Marocco. La qualificazione non è ancora blindata, perché i lusitani dovranno fare almeno un punto all’ultima giornata contro l’Iran, ma Ronaldo e compagni sembrano essere sulla strada giusta.

Proprio il fenomeno del Real Madrid ha trascinato i compagni di squadra in queste prime due partite: quattro gol, giocate straordinarie, una leadership conclamata e il duello a distanza con Messi stravinto.

Nonostante tutto questo, il Marocco si è lamentato per il comportamento dell’arbitro della partita di mercoledì 20 giugno, il signor Mark Geiger, statunitense. Non solo per i troppi falli fischiati a Cristiano Ronaldo (“Nulla di nuovo rispetto a Real-Juve, è sempre per terra e protesta sempre”, ha detto Benatia), ma anche e soprattutto per un comportamento deontologicamente non certo ineccepibile.

Geiger infatti, secondo quanto riportato dall’attaccante del Marocco Nordin Amrabat, avrebbe chiesto a Ronaldo di regalargli la sua maglietta. La richiesta, peraltro, non sarebbe avvenuta nemmeno a fine partita, bensì al termine del primo tempo.

“Sinceramente non so cosa faccia di solito Geiger – ha detto Amrabat – Però ho visto che è rimasto veramente impressionato da Cristiano Ronaldo. E poi ho sentito dire da Pepe che ha chiesto la sua maglia prima dell’intervallo. Ma di cosa parliamo? Questa è la Coppa del Mondo, non è un circo! Comunque andiamo a casa a testa alta, abbiamo dominato il Portogallo. È incredibile non essere riusciti a segnare nemmeno un gol”.

Geiger, insomma, si sarebbe comportato come un tifoso qualunque di fronte al suo idolo, non proprio quello che dovrebbe fare un arbitro, chiamato a tutelare entrambe le squadre allo stesso modo.

Il direttore di gara statunitense, in ogni caso, avrebbe potuto almeno aspettare la fine del match per rivolgere questa particolare richiesta a Cristiano Ronaldo. La rabbia del Marocco è comprensibile, acuita da una partita in cui Benatia e compagni avrebbero certamente meritato più di quanto sono riusciti a ottenere, con una sconfitta che ne ha sancito l’eliminazione dal Mondiale.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Siberia, cinque ragazzi trovano e salvano una bambina appena nata abbandonata a -20 gradi
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Siberia, cinque ragazzi trovano e salvano una bambina appena nata abbandonata a -20 gradi
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Esteri / Come in un film, dottoressa fa nascere una bambina in volo: “Si chiama Miracolo”
Esteri / Eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Haʻapai, ora è allarme tsunami | VIDEO
Esteri / Novak Djokovic nuovamente in stato di detenzione al Park Hotel. Stanotte decisione definitiva sull’esplusione
Esteri / Stati Uniti, dura accusa alla Russia: “Ha inviato commando in Ucraina per dare il pretesto all’invasione”