Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » TV

Mindhunter, tutto quello che c’è da sapere sulla serie tv prima di vedere la seconda stagione

Mindhunter, tutto quello che c’è da sapere sulla serie tv prima di vedere la seconda stagione: il video

Sono passati due anni da quando è andata in onda la prima stagione di Mindhunter, serie televisiva approdata in casa Netflix che racconta dell’origine della parola “serial killer” e lo studio che si nasconde dietro questa terminologia.

Appena arrivata nel 2019 l’attesissima seconda stagione, Netflix ha ben pensato di realizzare un breve video con il quale ripassare i punti salienti della prima stagione, prima di affrontare il seguito.

Un video che dura 48 secondi, narrazione minimalista ma con i dettagli più importanti (almeno in gran parte).

Film da vedere su Netflix ad agosto 2019: il catalogo estivo tra documentari e anime

Mindhunter | Il riassunto della prima stagione della serie Netflix

I due protagonisti, Holden Ford e Bill Tench, lavorano per l’FBI e insieme avviano un’improbabile collaborazione: da una parte vediamo il giovane Holden, negoziatore per l’FBI, dall’altra un agente del reparto di scienze comportamentali, quale Bill. I due usufruiscono delle doti della dottoressa Wendy Carr per studiare una nuova tipologia d’assassino che risponde al termine di “serial killer”.

Il loro lavoro li porterà a identificare un nuovo metodo innovativo, detto profilazione, per individuare il colpevole, un metodo che prevede l’intervista dei più famigerati e spietati pluriomicidi nei carceri degli Stati Uniti d’America.

Mindhunter | I serial killer nella serie tv

mindhunter

I personaggi malavitosi inseriti in Mindhunter sono tutti realmente esistiti, come Speck e Ed Kemper, con i quali Holden instaura un rapporto ambiguo. In particolare con Ed si avvia una sorta di pericolosa amicizia che Holden non saprà gestire: lo andrà a trovare persino in ospedale, da solo, senza la supervisione delle guardie, mettendo a repentaglio la sua vita. Sarà a quel punto che Holden inizierà a mettere in dubbio la sua sanità mentale.

Nel frattempo, tra un interrogatorio e l’altro, compare un uomo dai folti baffi che sta tramando qualcosa: non viene spiegata la sua identità, ma con molta probabilità darà del filo da torcere ai protagonisti.

La seconda stagione di Mindhunter è disponibile su Netflix.

Dieci serie tv Netflix per imparare l’inglese: le più efficaci
Ti potrebbe interessare
TV / Il Collegio 7, eliminati: chi è stato eliminato (espulso) oggi?
TV / Spider-Man – Homecoming: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Il Collegio 7: le anticipazioni dell’ottava puntata, 29 novembre 2022
Ti potrebbe interessare
TV / Il Collegio 7, eliminati: chi è stato eliminato (espulso) oggi?
TV / Spider-Man – Homecoming: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Il Collegio 7: le anticipazioni dell’ottava puntata, 29 novembre 2022
TV / DiMartedì, le anticipazioni e gli ospiti della puntata di stasera 29 novembre 2022 su La7
TV / Le Iene Show 2022: anticipazioni, servizi e scherzi di oggi, 29 novembre
TV / Fuori dal coro: anticipazioni e ospiti della puntata di stasera, martedì 29 novembre 2022
TV / Con l’aiuto del cielo: le anticipazioni (trama e cast) della seconda puntata
TV / Il Collegio 7 streaming e diretta tv: dove vedere l’ottava puntata
TV / Cartabianca: anticipazioni e ospiti della puntata di stasera 29 novembre su Rai 3
TV / Le Iene 2022 streaming e diretta tv: dove vedere lo show, 29 novembre