Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sondaggi

Sondaggi politici elettorali oggi 6 maggio 2020: gli italiani promuovono il governo nella gestione dell’emergenza Coronavirus

Immagine di copertina
Credit: ANSA/FILIPPO ATTILI/CHIGI PALACE PRESS OFFICE

Ecco cosa indicano gli ultimissimi sondaggi politici elettorali di oggi, 6 maggio 2020, partito per partito

Sondaggi politici elettorali oggi 6 maggio: ultimissimi

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – Gli italiani promuovono il governo per come ha gestito l’emergenza Coronavirus: è quanto emerge da un sondaggio effettuato da Swg, che indaga anche sull’efficacia delle misure adottate per la cosiddetta Fase 2. La rilevazione, che è stata effettuata tra il 29 aprile e il 4 maggio su un campione rappresentativo nazionale di 800 soggetti maggiorenni, ha fornito delle indicazioni interessanti, evidenziando soprattutto una linea contraddittoria nel valutare alcune delle misure adottate dall’esecutivo in seguito all’allentamento del lockdown.

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI SWG SULLA GESTIONE DELL’EMERGENZA CORONAVIRUS

Il dato più importante, come anticipato, è rappresentato dall’opinione che hanno gli italiani su come il governo italiano ha gestito l’emergenza Coronavirus. Il risultato è a dir poco sorprendente dal momento che, secondo gli intervistati, sola la Corea del Sud ha gestito meglio la situazione. Al campione, infatti, è stato chiesto di esprimere con un voto da 1 a 10 come hanno gestito l’epidemia di Covid-19 alcuni Paesi, tra cui appunto l’Italia. La Corea del Sud con il punteggio di 7,1 è risultata la Nazione che, secondo l’opinione degli intervistati, ha gestito meglio l’emergenza. Subito dopo c’è l’Italia che con il punteggio di 6,6 anticipa Cina (6,5) e Germania (6,3).

Un risultato sorprendente dal momento che, visti anche i numeri dei contagiati e dei decessi, è stato riconosciuto alla Germania una gestione migliore rispetto all’Italia, ma anche ad altri Paesi europei, dell’epidemia di Covid-19. Un’opinione evidentemente non condivisa dagli italiani. Per quanto riguarda le misure adottate per la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus, meno della metà (il 39 per cento) le approva del tutto, mentre la metà si divide tra chi le ritiene troppo restrittive e chi invece le valuta non sufficientemente prudenti. Se gran parte delle singole misure sono largamente condivise, più di un terzo dei cittadini considera eccessivamente restrittive la riapertura posticipata di bar, ristoranti e barbieri.

Il 45 per cento degli italiani, inoltre, considera il distanziamento sociale un grande sacrificio o una norma di difficile applicazione. Il 20 per cento, invece, si dice scettico nei confronti dell’utilità di comportamenti prudenziali e afferma di non volerle rispettare.

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI SWG SULLA GESTIONE DELL’EMERGENZA CORONAVIRUS IN BREVE

Nella foto sottostante, in breve, i dati degli ultimi sondaggi condotti da Swg:

sondaggi politici elettorali

Conte a Bergamo sulla mancata zona rossa: “Abbiamo deciso con esperti, contagio era già diffuso”

Come si fanno i sondaggi?

I sondaggi elettorali e politici vengono effettuati da società demoscopiche rispettando criteri scientifici ben precisi. Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne.

Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti.

Le interviste di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.

Leggi anche:
Tutti i sondaggi su TPI
I sondaggi sulla Lega
I sondaggi sul Pd
I sondaggi sul M5S
Ti potrebbe interessare
Sondaggi / Il Pd scavalca Fdi e torna primo, crolla il M5S, il partito di Di Maio è al 2,3%
Sondaggi / Fdi e Pd crescono ancora, crolla il Movimento 5 Stelle
Sondaggi / Cosa pensano gli italiani della guerra in Ucraina
Ti potrebbe interessare
Sondaggi / Il Pd scavalca Fdi e torna primo, crolla il M5S, il partito di Di Maio è al 2,3%
Sondaggi / Fdi e Pd crescono ancora, crolla il Movimento 5 Stelle
Sondaggi / Cosa pensano gli italiani della guerra in Ucraina
Sondaggi / Sondaggi politici elettorali oggi 30 giugno 2022: è sempre più buio per il Movimento 5 Stelle
Sondaggi / Fdi consolida il primo posto, cala la Lega, crolla il M5S
Sondaggi / L'addio di Di Maio ai 5 Stelle fa risalire il Movimento
Sondaggi / Insieme per il futuro al 4,7 per cento, il M5S scende al 6,9 per cento
Sondaggi / Fdi vola nei consensi ed è sempre più primo, crollano Lega e M5S
Sondaggi / Quanto potrebbe valere il partito di Luigi Di Maio secondo gli esperti
Sondaggi / Cala la fiducia in Draghi, italiani divisi sull'ipotesi di un bis del premier a Palazzo Chigi