Me
HomePolitica

Sondaggi politici 20 giugno 2019 | Il centrodestra vola al 50 per cento

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 20 Giu. 2019 alle 08:18 Aggiornato il 20 Giu. 2019 alle 08:42
Immagine di copertina

Sondaggi politici 20 giugno 2019 | Lega | Centrodestra

Sondaggi politici 20 giugno – Il centrodestra alla ribalta: secondo gli ultimi sondaggi vola oltre il 50 per cento. E Giorgia Meloni, la leader di Fratelli d’Italia per la prima volta supera Forza Italia. Sono questi i principali dati del sondaggio settimanale realizzato da Swg per La7, dove si registra una sostanziale frenata delle due forze di governo giallo verde – Lega e Movimento Cinque Stelle – accompagnata però dalla contemporanea crescita di Fratelli d’Italia e Forza Italia, che rafforzano la coalizione al guida ormai di diverse amministrazioni locali ma ancora separata a livello nazionale.

Sondaggi politici 20 giugno | Matteo Salvini

La Lega rimane il primo partito, scendendo solo dello 0,3 per cento in una settimana e attestandosi al 37 per cento.

La seconda forza politica, invece, resta il Partito Democratico, che però, è dato al 22,5 per cento, al secondo calo consecutivo (quindici giorni fa era al 23,5). Probabilmente la bufera del caso Palamara che ha coinvolto due esponenti Dem – Luca Lotti e Cosimo Ferri – e le sconfitte elettorali a Cagliari ed Alghero hanno pesato sul giudizio degli italiani.

Sondaggi politici 20 giugno | M5S

Il Movimento Cinque Stelle perde a sua volta lo 0,1 per cento attestandosi al 18,3 per cento.

La vera novità è che il centrodestra come coalizione raggiunge il 50 per centro. Con Fratelli d’Italia che sorpassa Forza Italia di un decimo percentuale (6,7 per cento contro il 6,6).

Giorgia Meloni ha commentato così il successo politico: “Mi sembra che gli italiani stiano dicendo molto chiaramente che alla guida vogliono un esecutivo di centrodestra che abbia le idee molto più chiare su una serie di temi, dal taglio delle tasse al sostegno al mondo della produzione, dalla tutela della famiglia alla lotta all’immigrazione clandestina. Invece a volte il M5S è più a sinistra della sinistra”.