Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 15:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Salute

Torino, trapiantati due polmoni, fegato e pancreas contemporaneamente sulla stessa persona

Immagine di copertina

Si tratta del primo trapianto combinato mai realizzato in Europa

Primo trapianto combinato mai eseguito in Europa al Molinette di Torino

Ieri, giovedì 10 ottobre, i medici dell’ospedale Molinette di Torino hanno realizzato il primo trapianto combinato mai eseguito in Europa. Un intervento record di 15 ore, in cui sono stati trapiantati sulla stessa persona ben 4 organi contemporaneamente: i due polmoni, il fegato e il pancreas.

A sottoporsi all’incredibile operazione un paziente di 47 anni affetto da fibrosi cistica e trasferito alcuni giorni prima dal Policlinico di Bari al reparto di rianimazione del Molinette.

L’uomo era in lista d’attesa per un trapianto di polmoni, ma le sue condizioni sono peggiorate così tanto da dover ricorrere al supporto per la ventilazione meccanica presso il Policlinico del capoluogo pugliese.

Il paziente è poi stato trasferito con un volo di stato a Torino, dove i medici del team multidisciplinare hanno valutato che l’opzione migliore per curare la grave disfunzione del fegato sarebbe stata il trapianto combinato polmoni-fegato-pancreas, che fino a quel momento non aveva mai visto la luce in un ospedale europeo.

L’uomo è stato subito iscritto al Programma nazionale trapianti d’emergenza lunedì 7 ottobre, e già dopo poche ore si sono resi disponibili gli organi di un giovane donatore, deceduto per trauma cranico in Piemonte. La maratona chirurgica è iniziata la notte stessa per durare poi 15 ore, coordinata dal Centro regionale trapianti.

A prelevare gli organi, due èquipe inviate sul posto, mentre in sala operatoria i team chirurgici e anestesiologici del Centro trapianto di polmone e del Centro trapianto di fegato si sono alternate per portare a termine l’operazione.

L’intervento risulta tecnicamente riuscito. Ora il paziente è ricoverato nel reparto di Terapia intensiva cardiochirurgica e la funzione degli organi trapiantati è ripresa regolarmente.

Il chirurgo del record trapianti: “Stanco dei politici incompetenti che non fanno che tagliare alla sanità”

Ti potrebbe interessare
Costume / La felicità è un’abilità, e come tale si può allenare. Ecco come
Costume / Valentina Ferragni: "Soffro di insulinoresistenza. Più grave del previsto"
Salute / Il sottile confine tra un amore infelice e la Dipendenza Affettiva
Ti potrebbe interessare
Costume / La felicità è un’abilità, e come tale si può allenare. Ecco come
Costume / Valentina Ferragni: "Soffro di insulinoresistenza. Più grave del previsto"
Salute / Il sottile confine tra un amore infelice e la Dipendenza Affettiva
Cucina / Roma eletta città più “vegan-friendly” d’Italia
Salute / Cosa sappiamo per certo (e cosa ancora non sappiamo) sul vaccino AstraZeneca
Salute / I danni collaterali del Covid: così il lockdown danneggia l’udito (anche dei giovanissimi)
Salute / Il vaccino Pfizer/BioNTech? È “nato a colazione”. In un mese era pronto
Costume / “Come Meghan Markle ha cambiato il modo in cui parliamo di suicidio”
Milano / Riforma della Sanità lombarda: così i “saggi” di Fontana si spaccano sul rapporto con i privati
Salute / Covid e disturbi dell’udito: è tempo di ascoltare chi non può sentire