Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Salute

Il preservativo che si apre a quattro mani per sensibilizzare sul consenso

Occorrono quattro mani per aprire questo nuovo preservativo e questo per sensibilizzare l’importanza del consenso. A crearlo è stata una azienda argentina, la Tulipán. Si chiama “consent pack” ed è un piccolo astuccio che contiene un preservativo.

A progettarlo per Tulipán è stata l’agenzia pubblicitaria BBDO argentina. Tulipán è una società che vende giochi per adulti e preservativi. Nella pubblicità diffusa sui social si leggono slogan pensati dalla BBDO per sensibilizzare sul consenso.

“Se non è un sì, è un no” e “Senza il consenso non c’è piacere” si vede nel video promozionale, insieme all’hashtag #PlacerConsentido (“piacere consentito”).

I direttori creativi di BBDO Argentina, Joaquin Campins e Christian Rosli, hanno spiegato alla CNN come è nato il progetto: “Tulipán ha sempre parlato di piacere sicuro, ma per questa campagna abbiamo capito che dovevamo parlare della cosa più importante in ogni rapporto sessuale: il piacere è possibile solo se prima esprimi il tuo consenso”.

Il preservativo è in edizione limitata per ora e viene dato ai clienti dei bar o a chi parteciperà agli eventi nei dintorni di Buenos Aires. L’idea di Tulipan, però, è quella di lanciare le vendite online in futuro.

Il “Consent pack” è stato pensato dopo la diffusione di un dato inquietante: il 20,5 per cento degli uomini argentini non usa mai la protezione, il 65 per cento usa il preservativo occasionalmente e solo il 14,5 per cento ne fa un uso regolare.

Ti potrebbe interessare
Salute / L’allarme di Alessandro Maggi, presidente di Assortopedia: ““Questi livelli di assistenza non tutelano le categorie più fragili”
Salute / Oltre l’ottobre rosa: le testimonianze di donne a cui il cancro al seno ha stravolto la vita
Salute / Farmacie online: ecco i prodotti più richiesti sul web
Ti potrebbe interessare
Salute / L’allarme di Alessandro Maggi, presidente di Assortopedia: ““Questi livelli di assistenza non tutelano le categorie più fragili”
Salute / Oltre l’ottobre rosa: le testimonianze di donne a cui il cancro al seno ha stravolto la vita
Salute / Farmacie online: ecco i prodotti più richiesti sul web
Salute / 24 milioni: gli italiani con il mal di pancia sono di gran lunga il primo partito
Salute / Gli integratori per te li suggerisce un’Intelligenza Artificiale
Interviste / Per fare un albero, ci vuole il seme. Per la sanità calabrese, una donna
Ambiente / Coltivare la carne? E’ possibile e lo stanno già facendo
Salute / Pillola anti-Covid, Merck: “Dimezza il rischio di ospedalizzazione e morte”
Salute / Sandro Lombardi, presidente Anifa “È tempo di ricominciare a prendersi cura del proprio udito”
Salute / I cani allungano la vita ai loro compagni