Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Ultimi sondaggi europee: la Lega punta al 35 per cento

Immagine di copertina

Ultimi sondaggi europee 2019 19 maggio | Come noto, in Italia la legge impone il divieto di diffusione dei sondaggi nelle due settimane che precedono il voto: dallo scorso sabato, quindi, è vietato parlare di sondaggi politici anche se erano stati realizzati e diffusi prima che scattasse il divieto. (Qui abbiamo raccontato del curioso fenomeno dei sondaggi clandestini).

La testata Affaritaliani.it ha però sondato le aspettative di voto dei vari partiti. Quindi non si parla propriamente di sondaggi, ma di “sentiment”.

È la Lega il partito con le aspettative più alte: nonostante ci sia la consapevolezza di una piccola flessione, nel Carroccio si sogna di raggiungere un 35 per cento, anche se la soddisfazione sarebbe grande anche con un 30 per cento.

Ciò che preoccupa il Carroccio sono le ultime inchieste della magistratura che hanno creato difficoltà nella circoscrizione nord-ovest, ma anche per la questione Tav Torino-Lione e per l’ok al reddito di cittadinanza voluto dal M5S ma votato in Aula anche dal Carroccio.

In questo articolo abbiamo fatto una panoramica di quali sono i rapporti di forza tra i partiti in alcuni grandi paesi Ue.

ultimi sondaggi europee 2019 19 maggio | Al nord-est, terra di Luca Zaia, si conferma un grande ottimismo, così come al centro (la Lega è convinta di essere il primo partito ad esempio nel Lazio, Roma città inclusa, ma anche in Abruzzo, in Umbria e nelle Marche).

Buone aspettative anche al sud e nelle isole, Sardegna in testa.

Il grillino Luigi Di Maio è cautamente ottimista e punta a raggiungere un 24 per cento. I 5 Stelle sono fiduciosi di risultare la seconda forza politica in Italia, andando ben oltre il Partito Democratico, sperando anche in un’affluenza non troppo alta. Grandi attese soprattutto nel Mezzogiorno con una buona tenuta al Centro-Nord.

Secondo il Partito Democratico però la partita per il secondo posto è tutta da giocare. Tra i dem la convinzione forte è quella di riuscire a migliorare il dato delle Politiche 2018 e di avere il 2 come prima cifra e non l’1. Il timore però è quello venire superato dalla Lega anche nelle regioni che un tempo erano storicamente “rosse”, come l’Emilia Romagna e la Toscana.

Chi rincorre un disperato 10 per cento è Forza Italia, l’obiettivo del 10 è importante in primis come barriera psicologia, scendere sotto questa soglia significherebbe, per il partito di Berlusconi, accettare una netta sconfitta lasciando sempre più strada a Fratelli d’Italia che sembra lanciatissima.

.Tra gli altri partiti +Europa spera fino all’ultimo di raggiungere lo sbarramento del 4 per cento ma la partita appare molto difficile. A sinistra ottimismo nel Partito Comunista di Marco Rizzo e preoccupazione nella Sinistra e tra i Verdi.

ultimi sondaggi europee 2019 19 maggio | Qui tutti gli ultimi sondaggi europei, giorno per giorno.

Ti potrebbe interessare
Politica / De Magistris: "Siamo tutti cavie, solo tra qualche anno sapremo cosa ci siamo messi nel braccio"
Opinioni / L’Istat calcola 5,6 milioni di poveri. Ma per certi politici e imprenditori i sussidi sono roba per fannulloni
Politica / Gallera: "Berlusconi mi ha chiesto di andare a Roma. Pronto per un incarico nazionale"
Ti potrebbe interessare
Politica / De Magistris: "Siamo tutti cavie, solo tra qualche anno sapremo cosa ci siamo messi nel braccio"
Opinioni / L’Istat calcola 5,6 milioni di poveri. Ma per certi politici e imprenditori i sussidi sono roba per fannulloni
Politica / Gallera: "Berlusconi mi ha chiesto di andare a Roma. Pronto per un incarico nazionale"
Politica / Stato di emergenza, Salvini contro Draghi: “No alla proroga, non ci sono i presupposti”
Politica / Non solo Grillo: Massimo D’Alema celebra “i grandi meriti del Partito Comunista Cinese”
Politica / Ora il Governo deve tirare fuori i dati. È un nostro diritto. Su AstraZeneca e mix vaccinale non sappiamo nulla (di L. Telese)
Politica / La "trappola" di Berlusconi: convincere Meloni a entrare nel partito unico
Politica / Barca a TPI: “La dote ai 18enni è stata spiegata male. Draghi? Un conservatore. E il suo Pnrr non ha visione”
Politica / Salvini: “Ora liberiamo gli italiani dall’obbligo della mascherina”
Politica / Vaccini, De Luca ci ripensa: anche la Campania si adegua al "mix vaccinale"