Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:55
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Salvini, nuovo durissimo attacco a Lamorgese: “Si dimetta”

Immagine di copertina

“Tra rave, sbarchi senza sosta e clandestini violenti, è spaventoso che l’unica preoccupazione del ministro siano le critiche della Lega. Se non può, non sa o non vuole fare il suo lavoro, lo lasci fare a qualcun altro”. Con queste parole Matteo Salvini ha nuovamente attaccato la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese che nelle scorse ora aveva detto al Corriere della Sera che “quando gli attacchi partono da chi sostiene il governo, diventando martellanti e personali, finiscono per danneggiare l’immagine dell’amministrazione e dell’intero esecutivo, in un momento molto delicato per il Paese nel quale occorrerebbe più coesione”.

La risposta di Salvini, arrivata nel pieno del tour elettorale che sta portando avanti il leader della Lega, è partita dall’aggressione di Rimini da parte di un somalo: “Ha accoltellato almeno cinque persone e aveva fatto domanda di asilo in Italia – ha detto il segretario leghista -. Con i decreti Sicurezza, quel delinquente rischierebbe l’espulsione in tempi rapidi. Sono episodi come questi che danneggiano la vita delle persone e l’immagine del governo e dell’Italia, non il dibattito politico come lamenta la Lamorgese”.

Intanto Salvini attende il confronto con Luciana Lamorgese: “Sono due mesi che vado chiedendolo. Io sono disponibile anche domani, però vorrei ci fosse anche Draghi che è il garante del governo e dell’Italia”. Ma secondo i salviniani doc, ciò che irrita di più il loro leader non sono state soltanto le parole del ministro, ma “la difesa e copertura che le garantisce il Pd”. “Apri i giornali – ha detto il leader della Lega – e un giorno mi attacca Letta, un giorno un altro del centrosinistra. Ogni tanto mi attaccano anche alcuni del centrodestra, ma non fa niente, mi faccio la bocca buona…”.

Ti potrebbe interessare
Politica / 3 ottobre 2013: a nove anni dal naufragio di Lampedusa l’accoglienza è ancora un’emergenza
Politica / Renzi sul Pd: “Con Schlein segretaria mezzo partito viene da noi”
Politica / “Caro Pd, o cambi o ti estinguerai”: viaggio nei circoli dem di Roma dopo la debacle elettorale
Ti potrebbe interessare
Politica / 3 ottobre 2013: a nove anni dal naufragio di Lampedusa l’accoglienza è ancora un’emergenza
Politica / Renzi sul Pd: “Con Schlein segretaria mezzo partito viene da noi”
Politica / “Caro Pd, o cambi o ti estinguerai”: viaggio nei circoli dem di Roma dopo la debacle elettorale
Politica / Gas, Meloni: “La priorità è fermare la speculazione”. La Farnesina convoca l’ambasciatore russo
Politica / La madre di Giorgia Meloni contro Rula Jebreal: “Si vergogni di attaccare mia figlia usando la storia del padre”
Politica / Beppe Grillo condannato per diffamazione contro un’ex parlamentare del Pd
Politica / Meloni, prima uscita pubblica dopo il voto: “L’Italia deve tornare a difendere i suoi interessi”
Politica / Ecco l’Italia di Giorgia: viaggio tra i sostenitori di Meloni
Politica / Governo, Berlusconi: "Massima comunità d’intenti nel centrodestra". Lega, lo strappo di Bossi
Politica / Bertinotti a TPI: “Il Pd deve sciogliersi. La sinistra riparta dalle ceneri. O non sarà”