Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Decreto maggio, la ministra Catalfo propone riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario

Alcune ore di lavoro sarebbero trasformate in ore di formazione finanziate con un fondo apposito

Di Anna Ditta
Pubblicato il 6 Mag. 2020 alle 17:02
332
Immagine di copertina
Nunzia Catalfo, ministra del Lavoro. Credit: ANSA/FILIPPO ATTILI CHIGI PALACE PRESS OFFICE

“Meno ore di lavoro, stesso salario”: la proposta della ministra Catalfo

La ministra del Lavoro Nunzia Catalfo ha proposto di inserire nel decreto maggio da 55 miliardi per l’emergenza Coronavirus una norma che consentirebbe una rimodulazione dell’orario di lavoro a parità di salario, trasformando alcune ore lavorative in ore di formazione in virtù di accordi collettivi aziendali. Le ore di formazione sarebbero finanziate da un apposito fondo da 230 milioni presso l’Anpal. La bozza prevede quindi non una riduzione tout court dell’orario di lavoro, ma una sua rimodulazione per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa.

Si tratterebbe inoltre di una misura a tempo, valida solo per il periodo di emergenza, che potrebbe consentire di diminuire le ore di lavoro senza decurtazioni di stipendio né gravare l’impresa di ulteriori costi. Al tempo stesso, si doterebbe il lavoratore di uno strumento di politica attiva che gli permetterebbe di acquisire nuove competenze. La proposta tuttavia non piace alle imprese, che la leggono come una riduzione generalizzata con oneri posti a carico della fiscalità generale. Come sottolinea Il Sole 24 Ore, già oggi, anche per i cassintegrati che hanno una riduzione dell’attività lavorativa, esistono fondi che coprono eventuali attività di formazione.

Leggi anche: 1. “Quando mi ha chiamato l’Onu ho pianto. In Italia non mi cerca nessuno. Le parole di Burioni sono inaccettabili” / 2. Il virologo Tarro a TPI: “Il lockdown non ha senso, il caldo e il plasma dei guariti possono fermare il Covid”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

332
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.