Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Renzi: “Letta? Noi contrari a Rdc, ma se vuole fare alleanza su cose serie, parliamone”

Immagine di copertina

Con Letta non ci sentiamo da tempo. Prima però ha fatto sapere ai giornali che riteneva non utile una alleanza con noi, poi invece ha fatto dichiarazioni diverse. Con Calenda invece ci siamo visti. Se il Pd decide di fare un’alleanza sui contenuti e sulle cose serie, parliamone”, lo ha detto il leader di Iv Matteo Renzi ospite di 24 Mattino su Radio 24.

“Sia con Letta che con Calenda, che conosco da tanti anni, per me l’elemento chiave non è la sistemazione personale o quella di un gruppo di persone. Io sono vecchia maniera. Forse sono un po’ dem… (democristiano, ndr). Sono passato dall’essere rottamatore a troppo politicizzato. Di fronte a una situazione politica ed economica molto seria, io trovo utile sono una cosa da fare: decidere cosa si propone ai cittadini”.

Sul reddito di cittadinanza però Renzi non mostra aperture: “Noi continueremo a combattere contro questa misura – dichiara – Ho visto che nel Pd sono tutti a favore del reddito di cittadinanza. Noi siamo per il Jobs Act e non per il reddito di cittadinanza, noi siamo per l’industria 4.0 e non per i banchi a rotelle. Su questi temi, se ci votano, bene. Se pensano invece di voler votare quelli simpatici, che li votino. In tanti chiedono il voto di pancia, io chiedo il voto di testa”.

Infine, sull’opposizione al centrodestra, il leader di Italia Viva dichiara. “A sinistra come si risponde? Un’alternativa è quella di evocare il rischio di fascismo: ‘Arrivano i fascisti’. Non è vero. Io sono contro Meloni e Salvini e combatterò sempre contro di loro, ma non posso sconfiggerli evocando il pericolo fascista, perché così si corre lo stesso rischio che per 30 anni la sinistra ha corso, evocando il nemico e in qualche modo permettendo al nemico di coalizzare tutti. La sinistra decida che fare”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Il ministro Salvini cambia le regole sugli autovelox: ecco le principali novità
Politica / Meloni sbeffeggia La7: “Salotti radical chic”. Formigli: “Insulta i telespettatori”. E Mentana le rinnova l’invito
Politica / Stop alla cannabis light, il Governo vuole equipararla a quella non light
Ti potrebbe interessare
Politica / Il ministro Salvini cambia le regole sugli autovelox: ecco le principali novità
Politica / Meloni sbeffeggia La7: “Salotti radical chic”. Formigli: “Insulta i telespettatori”. E Mentana le rinnova l’invito
Politica / Stop alla cannabis light, il Governo vuole equipararla a quella non light
Politica / Palermo, trovato morto il marito dell’eurodeputata Donato: “L’hanno ucciso”
Politica / “Benvenuti a TeleMeloni”: la premier provoca. E attacca Schlein: “La sinistra limita la libertà”
Politica / Il ministro Piantedosi telefona a Massimo Giannini: “Le chiedo scusa a nome della Polizia”
Politica / Massimo Giannini: “Io, svegliato alle 4 notte per una querela per diffamazione. Dietro c’è una regia politica”
Politica / Perché la mancanza di una legge elettorale uguale in tutta l'Ue è un problema
Opinioni / Comunque vadano le elezioni, una cosa è certa: oggi l’Europa politicamente non esiste
Politica / Le partite della politica italiana nella partita delle elezioni europee