Me

La procura di Milano ha aperto un’inchiesta sui presunti fondi russi alla Lega

Di Laura Melissari
Pubblicato il 11 Lug. 2019 alle 12:40 Aggiornato il 11 Lug. 2019 alle 17:10
Immagine di copertina

Procura Milano inchiesta fondi Lega Russia | La procura di Milano ha aperto un’inchiesta sulla vicenda dei presunti fondi russi alla Lega, che era emersa dopo la pubblicazione di un audio da parte di BuzzFeed.

L’inchiesta giornalistica della nota testata statunitense aveva rivelato contatti tra la Lega e Mosca per un finanziamento da 65 milioni di dollari del Cremlino da far arrivare direttamente al partito di Salvini.

L’ipotesi di reato è quella di corruzione internazionale. A seguire l’inchiesta sono il procuratore aggiunto Fabio De Pasquale e i pm Gaetano Ruta e Sergio Spadaro.

L’inchiesta era nata dopo i primi articoli del settimanale L’Espresso che risalgono al febbraio scorso.

Sono già state sentite alcune persone dalla Procura di Milano.

Salvini intanto ha continuato a smentire qualsiasi richiesta di denaro da parte della Lega al Cremlino.

“In Europa si distribuiscono poltrone a tutti tranne ai leghisti, il partito più votato d’Europa perché sono razzisti, populisti, prendono soldi in Russia, negli Stati Uniti, in Africa, in Groenlandia. Zero, zero. Chiunque dica il contrario mente sapendo di mentire. Siamo scomodi, mi è evidente. Siamo indagati, ascoltati e processati in Italia e non solo. Sono e siamo minacciati quotidianamente con i proiettili, mi è evidente”, ha detto il ministro Salvini.

Qui alcuni link utili per saperne di più sulla vicenda:

Inchiesta BuzzFeed, audio rivelano: uomini di Salvini sono andati in Russia a chiedere soldi

La furiosa risposta di Salvini all’audio BuzzFeed sui finanziamenti della Russia alla Lega

Chi è l’uomo che Salvini mandava in Russia a prendere i soldi del Cremlino (secondo BuzzFeed)

Savoini replica all’audio di Buzzfeed sui soldi di Mosca alla Lega: “Non riconosco le mie parole, è una trappola contro Salvini”