Il social media manager del Pd del Lazio manda a quel paese il prof antisemita e irride Berlusconi

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 3 Dic. 2019 alle 13:46 Aggiornato il 3 Dic. 2019 alle 13:50
17
Immagine di copertina

Le imprese del social media manager del Pd del Lazio non passano inosservate

Il social media manager del Pd del Lazio si è lasciato prendere la mano e così in un paio di giorni ha creato due post che non sono passati inosservati ai simpatizzanti del Partito democratico. L’ultimo è stato pubblicato nella sera di lunedì 2 dicembre e ha come protagonista Silvio Berlusconi.

In queste ultime ore è diventato virale un breve video in cui il Cavaliere si lascia scappare una delle sue battute “divertenti”, dopo aver accompagnato in trasferta ad Olbia il suo Monza. Silvio Berlusconi dopo la fine della partita si è intrattenuto con i tifosi e ha detto: “Battiamo anche questo Milan. Ma ora scusatemi, vi devo salutare perché devo andare a puttane”.

Il social media manager del Pd del Lazio ha pubblicato sulla pagina ufficiale del partito un articolo in cui si riportava la notizia, accompagnandolo con una didascalia che ha lasciato perplessi molti utenti: “IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO! Peccato che i disastri da risanare per gli italiani e l’Italia!”.

Ma una manciata di ore prima, il social media manager del Lazio aveva pubblicato un altro post in cui si riportava la notizia di Emanuele Castrucci, il professore antisemita dell’Università di Siena finito nell’occhio del ciclone per una foto inneggiante ad Adolf Hitler e per una serie di commenti antisemiti sui social.

In questo caso il commento a margine della foto dell’esperto di comunicazione del Pd del Lazio è stato particolarmente pesante: “PROF. CASTRUCCI VAFFANxxxx. Il prof Castrucci dell’Università di Siena, posta foto di Hitler perchè ha “combattuto contro i veri mostri che oggi governano dominando il mondo. Non c’è nulla che i giudei temano più dell’unità di un popolo”.Rettore Frati, che vogliamo fare? Noi intanto lo mandiamo a fanxxxx”.

Sotto al post spunta un commento: “Avete ragione. Ma potete gentilmente gestire i social in modo più appropriato è meno adolescenziale?”.

Il social media manager della Lega in Toscana prende in giro i down. Poi si scusa

17
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.