Il Csm sospende Palamara, il magistrato accusato di corruzione al centro dello scandalo sulle nomine

Di Laura Melissari
Pubblicato il 12 Lug. 2019 alle 11:32 Aggiornato il 12 Lug. 2019 alle 11:55
0
Immagine di copertina
Credit: Giuseppe Aresu

Palamara sospeso Csm | Luca Palamara, magistrato al centro dello scandalo nomine e accusato di corruzione, è stato sospeso dal Csm. L’ex presidente dell’Associazione nazionale magistrati (Anm), è stato sospeso dalle funzioni e dallo stipendio.

Il caso Palamara e la bufera che sta scuotendo il Consiglio Superiore della Magistratura

La decisione è stata presa dal collegio disciplinare del Csm, che ha accolto la richiesta avanzata dal Pg della Cassazione Riccardo Fuzio.

A Palamara viene contestato di aver violato i suoi doveri di magistrato per le vicende al centro dell’inchiesta di Perugia, dove è accusato di aver messo le sue funzioni di magistrato a disposizione dell’imprenditore e suo amico Fabrizio Centofanti in cambio di viaggi e regali.

Il magistrato aveva chiesto il trasferimento al tribunale dell’Aquila. Il provvedimento di sospensione è impugnabile davanti alle Sezioni Unite civili della Cassazione ed è prevedibile che Palamara e i suoi legali presenteranno ricorso.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.