Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

M5S: Massimo Bugani annuncia le sue dimissioni dalla segreteria di Luigi Di Maio

Immagine di copertina
Da sinistra verso destra: Luigi Di Maio, Massimo Bugani e Alessandro Di Battista

Uno degli esponenti di spicco del Movimento 5 Stelle lascia il suo ruolo in seguito ad alcune incomprensioni con il vicepremier

M5S: Massimo Bugani annuncia le sue dimissioni dalla segreteria di Luigi Di Maio

Massimo Bugani, uno degli esponenti di spicco del M5S, annuncia le sue dimissioni dalla segreteria di Luigi Di Maio.

Ad annunciarlo è stato lo stesso Bugani in un colloquio con Il Fatto Quotidiano: “Mi dimetto da vice-caposegreteria di Di Maio e lascerò anche i ruoli di referente del Movimento 5 Stelle in Emilia-Romagna e dei sindaci”.

All’interno del Movimento 5 Stelle, Bugani è senza dubbio un esponente di primo piano: fa parte, infatti, del direttivo dell’associazione Rousseau, è referente regionale del partito guidato da Luigi Di Maio in Emilia-Romagna e ricopre anche il ruolo di consigliere comunale a Bologna.

Secondo quanto raccontato da Bugani, le incomprensioni tra lui e il vicepremier sono iniziate il 19 luglio scorso dopo un’intervista che Bugani ha rilasciato sempre a Il Fatto Quotidiano, in cui sosteneva che Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista fossero complementari. Poco dopo, infatti, gli è stato chiesto di non rilasciare più interviste.

La situazione, però, è peggiorata dopo l’attacco di Bugani dai banchi del consiglio comunale al ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, colpevole di aver dato il via al passante autostradale di Bologna, opera da sempre osteggiata dal Movimento 5 Stelle bolognese.

“Sono stato raggiunto da un provvedimento in cui mi informano che mi riducono lo stipendio da 3.800 a 1.600 euro” ha dichiarato Bugani.

“Non sono aggrappato ai contratti e allora ritengo doveroso dare anche le mie dimissioni” ha concluso il consigliere comunale. Bugani, poi, ha affermato di aver informato delle sue dimissioni Beppe Grillo, Davide Casaleggio e Alessandro Di Battista senza rivelare, però, quello che si sono detti. “Rimarrà tra noi” ha dichiarato Bugani.

Ti potrebbe interessare
Politica / Elezioni Verona, Veronica Atitsogbe a TPI: “Volevo sentirmi parte attiva della città. Con Tommasi ora si può”
Politica / Draghi: "Putin non verrà al G20". La replica del Cremlino: "Non decide lui"
Politica / M5s, Grillo: “Il limite dei due mandati non si tocca”. Malumori tra i deputati: “Serve una deroga”
Ti potrebbe interessare
Politica / Elezioni Verona, Veronica Atitsogbe a TPI: “Volevo sentirmi parte attiva della città. Con Tommasi ora si può”
Politica / Draghi: "Putin non verrà al G20". La replica del Cremlino: "Non decide lui"
Politica / M5s, Grillo: “Il limite dei due mandati non si tocca”. Malumori tra i deputati: “Serve una deroga”
Politica / Verona, Tosi sulla disfatta del centrodestra: “Meloni si è impuntata sul candidato sbagliato”
Politica / Chi è Veronica Atitsogbe, la prima italiana di seconda generazione a presiedere il Consiglio comunale di Verona
Politica / Cuppi (Pd) a Tpi: “2023? Andiamo avanti come a Verona. Renzi e Calenda rifletteranno dopo questa vittoria”
Politica / Anticipazione TPI, Esclusivo Report: il business sui rifiuti a Roma, così i costi sono lievitati da 40 a 200 euro a tonnellata per lo smaltimento. Gualtieri: “Termovalorizzatore unica soluzione”
Politica / Ballottaggi, il centrosinistra vince in 7 capoluoghi: storico trionfo a Verona
Politica / Elezioni comunali 2022, ballottaggi: affluenza e risultati in diretta
Politica / “14esima a tutti i lavoratori fino a 35mila euro”: i dem propongono “taglio shock” al cuneo fiscale