Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Letta: “Calenda ha fatto il pazzo, patetico in studio da solo”. Il leader di Azione: “Nervoso e maleducato”

Immagine di copertina

Letta: “Calenda ha fatto il pazzo, patetico in studio da solo”. Il leader di Azione: “Nervoso e maleducato”

“O noi o loro, e non è un caso che Calenda abbia fatto il pazzo”. Così Enrico Letta ha commentato il faccia a faccia di ieri con Giorgia Meloni, contestato da Carlo Calenda, che ha risposto con un suo “controdibattito”. “È stata davvero una cosa patetica quella di Calenda in uno studio Tv da solo a fare il suo commento al mio dibattito con Meloni”, ha detto il segretario del Partito democratico, ricordando che “Calenda e Renzi hanno presentato esposti all’Agcom per bloccare il dibattito e infatti hanno bloccato quello a Porta a Porta”.

Parlando via Zoom con i candidati del proprio partito, il leader dem ha ribadito quello che deve diventare “il leit motiv” della campagna del Pd nei territori: “o noi o loro”. Un tema messo in evidenza anche ieri, secondo Letta, che ha chiesto ai candidati di diffondere clip del dibattito, trasmesso sul sito de Il Corriere della Sera. “Vi faremo girare il materiale perché vedrete come vengono confermate le posizioni retrograde e retrive di Fdi”, ha detto Letta. “Ce ne sono tante e credo sia molto importante usarle non modo giusto e corretto senza storpiarle”.

Pronta la risposta di Carlo Calenda, che su Twitter ha invitato l’ex alleato a ritrovare “la calma e l’autorevolezza”. “Enrico Letta, nervosismo e maleducazione non sono da te”, ha detto, pubblicando una foto del lancio di agenzia con le dichiarazioni dell’ex presidente del Consiglio. “Ieri ho colmato una lacuna. Nei paesi seri i confronti si fanno tra tutti i leader. Chi si sottrae al confronto non è un leader. Quando vuoi sono qui per confrontarmi sui fatti”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Morte Navalny, Tajani: “Per Salvini serve chiarezza? Per me è indubbio che è stato fatto morire”
Politica / Sindaco nega cittadinanza a marocchina che vive in Italia da 21 anni: “Non sapeva rispondere a ‘Come ti chiami'”
Politica / Salvini: “Navalny? Capisco sua moglie, ma la verità la fanno medici e giudici”
Ti potrebbe interessare
Politica / Morte Navalny, Tajani: “Per Salvini serve chiarezza? Per me è indubbio che è stato fatto morire”
Politica / Sindaco nega cittadinanza a marocchina che vive in Italia da 21 anni: “Non sapeva rispondere a ‘Come ti chiami'”
Politica / Salvini: “Navalny? Capisco sua moglie, ma la verità la fanno medici e giudici”
Politica / Piantedosi: “Identificazione di chi deponeva fiori per Navalny? Non è un dato che comprime la libertà personale”
Politica / Sparo a Capodanno, Pozzolo accusato dal caposcorta di Delmastro: “La pistola è stata sempre in mano sua”
Opinioni / Perché non dobbiamo sottovalutare la rivolta dei trattori
Opinioni / Ilaria Salis va difesa. Ma non dimentichiamo le nostre ingiustizie
Politica / Privatizzazione Poste Italiane: Governo a caccia di soldi, sindacati in allarme
Politica / Stefano Bandecchi ha ritirato le sue dimissioni da sindaco di Terni
Politica / Il Comune di Roma conferisce la cittadinanza onoraria a Julian Assange