Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:43
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Guerra in Ucraina, Berlusconi attacca Putin: “Deluso e addolorato dal suo comportamento”

Immagine di copertina

Guerra in Ucraina, Berlusconi: “Deluso e addolorato da Putin”

“Sono deluso e addolorato dalle decisioni di Putin”: per la prima volta dall’inizio della guerra in Ucraina, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi condanna duramente l’invasione della Russia iniziata ormai più di un mese fa.

Intervenuto alla convention di Forza Italia, che si è svolta all’Hotel Parco dei Principi a Roma nella giornata di sabato 9 aprile, il Cavaliere si è soffermato a lungo sul conflitto ucraino dichiarando: “La nostra politica è sempre stata di rigorosa fedeltà all’Europa, all’Alleanza atlantica e all’Occidente e lo è anche oggi: nella politica internazionale ho operato cercando di includere la Russia nell’architettura di sicurezza europea. Non sono riuscito purtroppo riuscito a convincere i Paesi europei a darsi una politica estera comune”.

“Siamo di fronte a una aggressione senza precedenti di un Paese neutrale come l’Ucraina, che oggi sta combattendo con molto valore per la sua libertà, e l’aggressione dell’Ucraina ha portato la Russia nelle braccia della Cina. Peccato” ha aggiunto Berlusconi.

L’ex premier, poi, ha attaccato duramente il suo, ormai ex, amico Vladimir Putin: “Sono profondamente deluso e addolorato dal comportamento di Vladimir Putin, che si è assunto una gravissima responsabilità di fronte al mondo intero: noi di Forza Italia abbiamo sempre tenuto senza alcuna esitazione il nostro schieramento contro l’aggressione russa dell’Ucraina, e di fronte all’orrore dei massacri di Bucha, sono stati compiuti veri e propri crimini di guerra e la Russia non può negare la sua responsabilità”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Ponte sullo Stretto, aperta un’inchiesta sul progetto del ministro Salvini
Politica / Morte Navalny, Tajani: “Per Salvini serve chiarezza? Per me è indubbio che è stato fatto morire”
Politica / Sindaco nega cittadinanza a marocchina che vive in Italia da 21 anni: “Non sapeva rispondere a ‘Come ti chiami'”
Ti potrebbe interessare
Politica / Ponte sullo Stretto, aperta un’inchiesta sul progetto del ministro Salvini
Politica / Morte Navalny, Tajani: “Per Salvini serve chiarezza? Per me è indubbio che è stato fatto morire”
Politica / Sindaco nega cittadinanza a marocchina che vive in Italia da 21 anni: “Non sapeva rispondere a ‘Come ti chiami'”
Politica / Salvini: “Navalny? Capisco sua moglie, ma la verità la fanno medici e giudici”
Politica / Piantedosi: “Identificazione di chi deponeva fiori per Navalny? Non è un dato che comprime la libertà personale”
Politica / Sparo a Capodanno, Pozzolo accusato dal caposcorta di Delmastro: “La pistola è stata sempre in mano sua”
Opinioni / Perché non dobbiamo sottovalutare la rivolta dei trattori
Opinioni / Ilaria Salis va difesa. Ma non dimentichiamo le nostre ingiustizie
Politica / Privatizzazione Poste Italiane: Governo a caccia di soldi, sindacati in allarme
Politica / Stefano Bandecchi ha ritirato le sue dimissioni da sindaco di Terni