Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:07
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Governo Draghi, l’accusa di Speranza: “C’è chi lavora a un esecutivo Meloni-Salvini”

Immagine di copertina

Speranza: “C’è chi lavora a esecutivo Speranza-Salvini”

“Leggendo i giornali oggi, si capisce che c’è chi lavora a spezzare l’asse Pd-M5S-Leu perché lavora a un governo Meloni-Salvini”: lo ha dichiarato il ministro della Salute dell’esecutivo Draghi, Roberto Speranza, all’assemblea nazionale di Articolo Uno.

“Va molto di moda insultare il M5S – ha aggiunto Speranza – io penso che quel Movimento abbia rappresentato una carica straordinaria di rinnovamento di questo Paese e questo io penso sia un bene”.

“Mi auguro che il lavoro di Giuseppe Conte possa far compiere al Movimento un nuovo passo avanti” ha sottolineato il ministro aggiungendo: “Per questo penso che il dialogo fra noi debba restare ancora vivo per fare un altro pezzo di strada insieme”.

Speranza, poi, ha incalzato gli alleati a “lavorare da subito perché questo stare insieme sia coltivato”, invitando Pd e M5S a raggiungere subito un accordo in vista dei possibili ballottaggi alle amministrative.

“C’è ancora tempo per lavorare in vista delle amministrative, bisogna essere rispettosi e indicare sempre qual è l’orizzonte. Ovunque c’è il margine per lavorare, dobbiamo farlo. Da subito si sia chiarissimi sul dopo: si vota in città rilevanti in cui si arriverà ai ballottaggi”.

“Dobbiamo assumere subito un impegno – ha aggiunto Speranza – dicendo che dove non si possono fare accordi al primo turno, si sosterrà il candidato di chi, appartenente a questa famiglia, arriverà al secondo turno”.

Le parole di Speranza arrivano poche ore dopo quelle di Salvini che, in un’intervista, aveva imposto il suo altolà al governo Draghi sulle riforme di giustizia e fisco, sottolineando l’impossibilità di lavorare con Pd e 5 Stelle.

Ti potrebbe interessare
Politica / Mattarella sulle cariche ai cortei pro-Palestina: "Con i ragazzi i manganelli esprimono un fallimento"
Politica / “Navalny era un nazifascista, no alla cittadinanza onoraria”: la protesta a Reggio Emilia
Politica / Lascia il consiglio comunale per allattare, candidata del Pd attaccata dalla Lega: “Come potrà fare il sindaco?”
Ti potrebbe interessare
Politica / Mattarella sulle cariche ai cortei pro-Palestina: "Con i ragazzi i manganelli esprimono un fallimento"
Politica / “Navalny era un nazifascista, no alla cittadinanza onoraria”: la protesta a Reggio Emilia
Politica / Lascia il consiglio comunale per allattare, candidata del Pd attaccata dalla Lega: “Come potrà fare il sindaco?”
Politica / Terzo mandato, bocciata la proposta leghista per i governatori. Si spacca la maggioranza
Politica / Cellulari in classe, Valditara: “Sconsigliato l’uso dalla scuola d’infanzia alla scuola media”
Politica / Rapporti Putin-Lega, pronta una mozione di sfiducia contro Salvini
Politica / Ponte sullo Stretto, aperta un’inchiesta sul progetto del ministro Salvini
Politica / Morte Navalny, Tajani: “Per Salvini serve chiarezza? Per me è indubbio che è stato fatto morire”
Politica / Sindaco nega cittadinanza a marocchina che vive in Italia da 21 anni: “Non sapeva rispondere a ‘Come ti chiami'”
Politica / Salvini: “Navalny? Capisco sua moglie, ma la verità la fanno medici e giudici”