Me
HomePolitica

Putin, Gesù, il tapiro e Himmler: cosa c’è nella libreria di Salvini

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 27 Mag. 2019 alle 00:45 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:58
Immagine di copertina

Europee Salvini libreria foto | Secondo le prime proiezioni la Lega supera il 30 per cento. I risultati non sono ancora definitivi ma le tendenze sono tutte concordi nel riconoscere la Lega come primo partito, tra il 29 e il 31 per cento. Il primo commento del leader del Carroccio è stato una foto sui social con la scritta “Primo partito in Italia, grazie”. Un’immagine subito presa di mira perché sullo sfondo dello studio c’è una libreria con gli oggetti più vari.

Elezioni europee: le ultime news sul voto in Italia

Un’immagine del presidente russo Vladimir Putin, un’effige di Gesù, il cappellino con il motto del presidente americano Donald Trump “make america great again” e l’immancabile tapiro di Striscia La Notizia.

Ma non è tutto: c’è una foto di Franco Baresi, leggenda del Milan accanto a un gufo con la scritta “Salvini premier”, risalente alla campagna per il 4 marzo 2018.

E poi due libri davvero agli antipodi: “La crociata di Himmler” sulla spedizione nazista in Tibet e l’ultimo libro di Lilli Gruber, la giornalista con cui proprio negli ultimi giorni prima del voto europeo aveva polemizzato prima di andare al suo programma Otto e Mezzo.

Con una foto davanti alla sua libreria il vicepremier leghista Matteo Salvini ha voluto festeggiare sui social la vittoria ormai certa delle elezioni europee. Il Partito Democratico, dal canto suo, si felicita per i primi dati, anche questi non definitivi ma comunque positivi, nell’ufficio del segretario dem Nicola Zingaretti.

Europee 2019 Pd supera Cinque Stelle

I primi exit poll concordano nell’attribuire al Pd la posizione di secondo partito, con il sorpasso a danno del Movimento 5 Stelle. Nella foto fatta circolare si vedono Zingaretti e l’ex premier Paolo Gentiloni sorridere. Unica “pecca” rispetto alla photo opportunity di Salvini: la libreria dei dem è completamente vuota.

> L’identikit dell’elettore della Lega

> Esclusivo TPI: Ecco che fine hanno fatto i 49 milioni della Lega