Covid ultime 24h
casi +20.884
deceduti +347
tamponi +358.884
terapie intensive +84

Elezioni Europee 2019, il capoluogo d’Italia più leghista non è al nord

Di Francesca Ceccarelli
Pubblicato il 27 Mag. 2019 alle 14:14 Aggiornato il 15 Nov. 2019 alle 15:40
0

Europee 2019 Frosinone capoluogo leghista 

Una notizia che lascia un’ulteriore segno in queste elezioni europee: il capoluogo più leghista d’Italia non è al nord ma è terrona.

Frosinone, capoluogo ciociaro, con 96.670 voti al Capitano si attesta la nuova roccaforte del Carroccio. Il partito di Matteo Salvini vola infatti oltre il 40% con più di 95 mila preferenze.

Un successo senza precedenti che non suona tanto imprevisto viste le ultime svolte dell’amministrazione in direzione leghista e la folla che lo scorso 15 maggio ha accolto il ministro a Veroli, nel cuore della Ciociaria.

Sotto una pioggia battente, con il centro storico blindato per l’occasione e la stampa monopolizzata dall’evento, l’unica tappa nel territorio ha colpito nel segno.

L’intervento del ministro è stato chirurgico, teatrale al punto giusto ma soprattutto breve conciso e semplice.

Frosinone il capoluogo più leghista d’Italia | Il sindaco Ottaviani

Fondamentale la manovra del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani che proprio lo scorso marzo aveva aderito alla Lega con il suo Movimento Italia

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Sulla tappa ciociara, che ha consegnato Frosinone alla Lega, gli amministratori avevano parlato di “orgoglio e gratitudine” per un ministro che “considera allo stesso modo tutti i Comuni al voto”.

Diventa facile perciò l’operazione simpatia in una terra abbandonata per decenni dalla politica, avvelenata nell’ambiente, privata della cultura e dei principali servizi socio-sanitari.

Ospedali chiusi nei piccoli centri,  pronto soccorsi allo sbando, immigrazione mal gestita e non integrata, sicurezza cittadina ridotta al minimo, droga che cancella generazioni e stimolo culturale azzerato.

In una situazione del genere le parole di Matteo Salvini vengono accolte come una manna dal cielo e questo ha fatto sì che in queste europee 2019 Frosinone si attesti come capoluogo più leghista d’Italia. 

“Matteo sei tutti noi”- si legge sotto la diretta Facebook del comizio. “Grazie per il reddito di cittadinanza; sei unico, ti vogliamo bene, forza capitano… benvenuto in Ciociaria”.  

Frosinone il capoluogo più leghista d’Italia | Gli altri partiti

Più che doppiato il Movimento 5 Stelle che comunque è il secondo partito con il 18,52% e 43746 voti. Terzo il Pd con 37932 voti pari al 16,06 %.

Novità ulteriore è data dal sorpasso di Fratelli d’Italia su Forza Italia: la Meloni raggiunge l’8,93% con 21mila e 90 voti mentre gli azzurri sono a 19139 voti pari all’8,10%.

A seguire +Europa con 5024 consensi (2,13%) ed Europa Verde con 4604 voti (1,95%).

La Sinistra si ferma a 2654 voti pari all’1,12%.

Elezioni Europee Risultati 2019: chi ha vinto

Elezioni Europee 2019: la Lega fa il pieno al Nord e avanza nelle regioni rosse. Boom di Salvini a Lampedusa

L’Italia del Capitano

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.