Covid ultime 24h
casi +23.641
deceduti +307
tamponi +355.024
terapie intensive +46

Elezioni amministrative Forlì 2019: tutto quello che c’è da sapere

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 22 Mag. 2019 alle 19:55 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:14
0
Immagine di copertina

Elezioni amministrative 2019 Forlì | Comunali | Data | Come si vota | Candidati

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2019 FORLÌ – Sarà un vero e proprio election day quello di domenica 26 maggio 2019 per i cittadini di Forlì, in Emilia-Romagna. Nello stesso giorno, infatti, si terranno le elezioni europee, ma anche le elezioni comunali.

Al termine di quella lunghissima giornata, dunque, gli abitanti di Forlì conosceranno anche il nome del loro nuovo sindaco e la composizione del nuovo Consiglio comunale. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa tornata di elezioni amministrative.

Elezioni amministrative 2019 Forlì | Data

Il voto a Forlì è previsto per domenica 26 maggio 2019. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23.

Tutte le città che andranno al voto per le elezioni amministrative 2019

Il nuovo sindaco, per essere eletto al primo turno, deve ottenere la maggioranza assoluta dei voti validi. Dunque il 50 per cento più uno delle preferenze espresse.

Secondo le indicazioni del ministero dell’Interno infatti, tutte le città con più di 15mila abitanti (come Forlì) non possono eleggere un sindaco che ha ricevuto solo la maggioranza semplice dei voti, e quindi un voto in più degli avversari.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

È necessaria invece una maggioranza assoluta, del 50 per cento più uno dei voti validi. Qualora non si riuscisse a ottenere una maggioranza assoluta, si procederà al ballottaggio tra i due candidati più votati al primo turno. L’eventuale ballottaggio, a Forlì, è previsto per domenica 9 giugno 2019.

Elezioni amministrative 2019 Forlì | Candidati

Ma chi sono i candidati alle elezioni comunali 2019 a Forlì? Non si ricandida il sindaco uscente, Davide Drei.

In tutto sono cinque gli aspiranti primi cittadini della città pugliese.

  • Giorgio Calderoni, sostenuto da Partito Democratico, Forlì Bene Comune, Forlì Solidale e Verde, FORLIfe, Lista Civica con Giorgio Calderoni
  • Gian Luca Zattini, di Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Forlì Cambia, Il Popolo della Famiglia
  • Daniele Vergini, del Movimento Cinque Stelle
  • Veronica San Vicente, appoggiata dalla lista civica L’Alternativa per Forlì
  • Marco Ravaioli, di Forlì SiCura

Elezioni amministrative 2019 Forlì | Legge elettorale

Qual è la legge elettorale in vigore per le elezioni comunali a Forlì? Il sindaco viene eletto con un sistema maggioritario, mentre i seggi all’interno del Consiglio comunale vengono assegnati con il metodo proporzionale.

Per ottenere il mandato al primo turno ogni candidato deve ottenere la maggioranza assoluta dei voti validi (50 per cento più uno).

C’è anche un premio di maggioranza del 60 per cento in Consiglio per la lista collegata al candidato sindaco vincente. Gli altri seggi invece vengono assegnati con il proporzionale tra le liste che hanno superato lo sbarramento del 3 per cento.

Elezioni amministrative 2019 Forlì | Come si vota

Come si vota a Forlì? Gli elettori possono barrare il simbolo di una lista, e in quel caso il loro voto andrà in automatico anche al candidato primo cittadino di quella lista. Oppure possono segnare il nome del candidato sindaco, ma in questo altro caso il loro voto non va automaticamente anche alla lista collegata.

È consentito inoltre il voto disgiunto. Come anche la doppia preferenza al Consiglio comunale, che deve essere espressa però a favore di due candidati di sesso diverso.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.