Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:22
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Licenziamenti e appalti, Draghi tratta coi sindacati ma avverte: “Non ho le vostre stesse idee”

Immagine di copertina

Draghi ai sindacati: “Non ho le vostre stesse idee, ma pronto a discutere”

“Non ho le vostre stesse idee, ma sono pronto a discutere”: lo ha dichiarato il premier Mario Draghi nel corso dell’incontro con i sindacati avvenuto a Palazzo Chigi durante la giornata di giovedì 27 maggio.

Il presidente del Consiglio ha incontrato, insieme ai ministri Orlando, Giovannini e Brunetta, i leader di Cgil, Cisl e Uil per parlare del Dl semplificazioni, che dovrebbe approdare oggi, venerdì 28 maggio, in Consiglio dei ministri, e in particolar modo delle norme che riguardano i subappalti.

Altolà del premier, però, sul tema del blocco dei licenziamenti, che scadrà a fine giugno. Incalzato dai sindacati, infatti, Draghi, secondo quanto riferito da fonti vicine ai vertici sindacali, ha risposto: “Non ho le vostre stesse idee, ma sono disponibile al confronto. Oggi (ieri n.d.r) non è il momento di discutere di licenziamenti. Tra le pochissime cose che può decidere un presidente del Consiglio ci sono gli odg delle riunioni”.

Sul tema dei subappalti, che aveva provocato diversi malumori anche all’interno di Pd e 5 Stelle, è stato raggiunto un compromesso: il Dl semplificazioni, infatti, non conterrà il principio del massimo ribasso ma dovrebbe essere permesso l’uso dell’appalto integrato.

Un’altra novità, invece, dovrebbe essere rappresentata dalla riduzione delle strutture appaltanti a un numero molto più basso, migliorando la qualità del processo di investimento.

Due cambiamenti che hanno incontrato la soddisfazione dei sindacati e ricomposto anche la frattura con il segretario del Pd, Enrico Letta, che ha twittato: “L’eliminazione del massimo ribasso è un ottimo segnale. L’avevamo chiesto con forza. Bene”.

Si media ancora, invece, sul codice degli appalti con la Lega di Matteo Salvini che vorrebbe superarlo e Pd e 5 Stelle che chiedono di non smantellare del tutto le attuali regole.

Cgil, Cisl e Uil, inoltre, hanno accolto con soddisfazione l’apertura del presidente del Consiglio alla partecipazione delle parti sociali nella governance per il Pnrr anche se, come detto, resta la distanza sul tema del blocco dei licenziamenti.

Non a caso resta confermata per oggi la manifestazione di Cgil, Cisl e Uil a Montecitorio per dare “continuità a questo impegno del Sindacato confederale e delle lavoratrici e dei lavoratori sul terreno della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, per la salvaguardia dei livelli occupazionali, per nuove politiche industriali e per riaprire il confronto per estendere il blocco dei licenziamenti come da noi richiesto”.

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Gaia Tortora azzanna i giudici, ma coccola Berlusconi e Salvini (di Riccardo Bocca)
Politica / Pillon: “I maschi devono gareggiare con i maschi e le femmine con le femmine”
Politica / Cassese a TPI: “C’è un uso abusivo dello stato d’emergenza”
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Gaia Tortora azzanna i giudici, ma coccola Berlusconi e Salvini (di Riccardo Bocca)
Politica / Pillon: “I maschi devono gareggiare con i maschi e le femmine con le femmine”
Politica / Cassese a TPI: “C’è un uso abusivo dello stato d’emergenza”
Politica / Marta Cartabia premier e Mario Draghi al colle: il piano di Giorgetti per non andare al voto
Politica / De Magistris: "Siamo tutti cavie, solo tra qualche anno sapremo cosa ci siamo messi nel braccio"
Opinioni / L’Istat calcola 5,6 milioni di poveri. Ma per certi politici e imprenditori i sussidi sono roba per fannulloni
Politica / Gallera: "Berlusconi mi ha chiesto di andare a Roma. Pronto per un incarico nazionale"
Politica / Stato di emergenza, Salvini contro Draghi: “No alla proroga, non ci sono i presupposti”
Politica / Non solo Grillo: Massimo D’Alema celebra “i grandi meriti del Partito Comunista Cinese”
Politica / Ora il Governo deve tirare fuori i dati. È un nostro diritto. Su AstraZeneca e mix vaccinale non sappiamo nulla (di L. Telese)