Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Di Maio presenta “Impegno Civico”, il nuovo partito fondato con Bruno Tabacci: “Conte, Salvini e Berlusconi hanno buttato giù il governo per interessi di partito”

Immagine di copertina

Proprio in queste ore il ministro degli Esteri Luigi Di Maio sta presentando il suo nuovo partito dal nome “Impegno Civico” con il quale correrà alle elezioni del 25 settembre insieme a Bruno Tabacci, storico esponente del centro, e co-fondatore. Si pensa che Di Maio e il suo partito si alleeranno con il Partito Democratico e la coalizione di centrosinistra, ma non è ancora stata presa una decisione definitiva. Di Maio, che era uscito qualche settimana fa dal Movimento 5 Stelle, ha smentito peraltro una notizia circolata ieri secondo cui avrebbe già avuto una sorta di accordo per essere il candidato della coalizione nel collegio uninominale di Modena, dove è praticamente sicura la vittoria del centrosinistra.

L’ex grillino parte da alcuni sondaggi riservati che lo accreditano già al 3% e punta a eleggere almeno una ventina di parlamentari. Il ministro si porterà dietro i fedelissimi come Vincenzo Spadafora e la viceministra dell’Economia Laura Castelli, ma si rivolgerà anche alla società civile e agli amministratori locali, come l’ex sindaco di Parma Federico Pizzarotti e la sua “Lista civica nazionale”.

Di Maio sul palco: “Saremo moderati e pensiamo che questo sia un vantaggio. Cerchiamo le migliori soluzioni per la nostra gente. Qui ci sono vecchi e nuovi amici di viaggio. Questa esperienza continua con una consapevolezza maggiore, abbiamo iniziato 10 anni fa e abbiamo sempre continuato con un principio ‘raccogliere le istante e portarle al governo’. Quando qualcuno però ha iniziato a pensare che si dovesse regredire si è creata una frattura incolmabile. Nessuno può sottrarsi al proprio impegno civico, ognuno è chiamato a impegnarsi con responsabilità per il proprio Paese. Dobbiamo ringraziare i giovani che si stanno occupando dell’ambiente. Ma dobbiamo guardare anche ai nostri imprenditori che hanno creato opportunità di riconversione ambientale.

Impegno Civico dovrà prendersi cura dell’Italia. Per farlo bisogna passare dal momento di crisi che stiamo vivendo. Conte, Salvini e Berlusconi hanno buttato giù il governo per interessi di partito, non per un interesse nazionale. Adesso ai tavoli internazionali dobbiamo partecipare con un governo che non ha tutti i poteri che servono per portare avanti questa battaglia. L’unico modo per portare al tavolo il governo italiano con il massimo della sua forza è che tutti i leader di partito sottoscrivano un impegno in cui sosteniamo il governo Draghi nell’ottenere il tetto massimo al prezzo del gas. Uniamoci almeno in questo”.

Bruno Tabacci durante la conferenza di presentazione ha detto: “Le proteste vanno capite, ma poi la politica deve trovare il punto di sintesi. L’interesse generale quello che i nostri padri chiamavano il bene comune. Una linea di azione che guardi alla difesa dei più deboli. Io difendo le ragioni dell’Europa. Luigi la pensa come me. Siamo europei convinti e guardiamo al futuro pensando che l’Europa è l’unica collocazione possibile”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Veronica Lario: “Miliardaria? Il Tribunale mi ha tolto tutto. Io passata da velina ingrata”
Politica / Scontri a Pisa, Piantedosi: “Le cariche fatte per garantire l’incolumità degli agenti. Corteo violava la legge”
Politica / Schlein: “Meloni si può battere, ora vogliamo l’Abruzzo”
Ti potrebbe interessare
Politica / Veronica Lario: “Miliardaria? Il Tribunale mi ha tolto tutto. Io passata da velina ingrata”
Politica / Scontri a Pisa, Piantedosi: “Le cariche fatte per garantire l’incolumità degli agenti. Corteo violava la legge”
Politica / Schlein: “Meloni si può battere, ora vogliamo l’Abruzzo”
Opinioni / Il voto in Sardegna non è solo una questione locale
Politica / L’Antifrode Ue ora indaga sulle cooperative della moglie e della suocera di Soumahoro
Politica / Due lauree, quattro lingue, il padre malato, il passato da manager: chi è Alessandra Todde, prima donna alla guida della Sardegna
Politica / Piantedosi: “Condivido richiamo Mattarella, anche sugli insulti. Scontri casi isolati”
Politica / Malumore in Forza Italia per le continue assenze di Marta Fascina
Politica / Sardegna, vince il centrosinistra. La neo-presidente Todde: "Alleanza M5S-Pd unica via". Meloni: "Impareremo dalla sconfitta". Salvini: "Il Governo è saldo"
Politica / Europee, Salvini continua a "corteggiare" Roberto Vannacci