Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Nuovo decreto Green Pass: la conferenza stampa di Speranza, Bianchi e Giovannini

Conferenza stampa Green Pass diretta LIVE oggi, 5 agosto 2021: le novità

Oggi, 5 agosto 2021, il Ministro della Salute, Roberto Speranza, il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi e il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Enrico Giovannini, al termine di un lungo Consiglio dei Ministri, hanno annunciato in conferenza stampa le novità sul Green Pass, che da domani, 6 agosto, diventa obbligatorio per accedere a molte attività al chiuso. Alla conferenza non prende parte il premier Mario Draghi. In particolare il pass vaccinale sarà obbligatorio entrare nei ristoranti al chiuso e consumare al tavolo anche nei bar (ma non al bancone). L’articolo 9 bis al decreto di luglio prevede l’impiego della certificazione verde anche per spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive; musei e altri istituti e luoghi di cultura; piscine, palestre, centri benessere – compresi quelli collocati all’interno di strutture ricettive – al chiuso; sagre, fiere, convegni e congressi; centri termali, parchi tematici e di divertimento; centri culturali, sociali e ricreativi limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi e le relative attività di ristorazione; sale gioco, scommesse, bingo e casinò; concorsi pubblici. Di seguito le dichiarazioni in diretta dei ministri nella conferenza stampa di oggi:

Scuola e università

“Abbiamo approvato all’unanimità nel Consiglio dei Ministri un nuovo decreto Covid”, ha detto il ministro Speranza. “I numeri delle vaccinazioni sono molto buoni, superate le 70 milioni di dosi, il 68% degli italiani ha almeno avuto la prima dose”. “Ci impegniamo affinché la scuola riapra a settembre, in presenza, perché è un fattore essenziale della società: tutto il personale scolastico avrà l’obbligo del Green pass, stessa misura vale per l’università, in questo caso il certificato è necessario anche per gli studenti. Un altro ambito è quello dei trasporti, con l’obiettivo di renderli più sicuri”. “I vaccini sono efficaci e ci stanno consentendo di dare una svolta a questa sfida e chiudere questa stagione difficile”. “Per i tamponi ci sarà un costo per i cittadini di 8 euro per la fascia 12-18 anni, e di 15 euro per i maggiorenni”. 

Speranza ha poi chiarito: “Ancora per un mese e mezzo, anche senza green pass, sarà possibile accedere nei locali al chiuso, nei treni, negli aerei, a scuola, nelle università, con il semplice certificato vaccinale o con il tampone negativo. Diamo tempo alle persone di organizzarsi”.

Il ministro della scuola Bianchi: “Si sottolinea nel decreto il ritorno in presenza: obbligo di mascherine tranne per i bambini con meno di 6 anni, è raccomandato il rispetto della distanza di 1 metro, laddove possibile. Divieto di acceso ai locali scolastici a chi ha sintomi o febbre”. “Per chi è vaccinato la quarantena viene ridotta a 7 giorni”, spiega Bianchi. “La scuola è l’ambito che ha reagito meglio all’appello della vaccinazione: oltre l’86% del personale”, aggiunge il ministro dell’Istruzione. “Con questo provvedimento abbiamo predisposto anche un piano di screening nelle scuole“.

Per quanto riguarda la scuola, si legge nel decreto, “il mancato rispetto delle disposizioni è considerata assenza ingiustificata e, a decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro è sospeso e non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato”. Per l’Università il green pass è obbligatorio anche agli studenti, ma saranno i singoli atenei a decidere in merito alle sanzioni. Non si dovrebbe tornare a settembre con l’ingresso a scuola ad orari scaglionati: “Si punterà a un piano di potenziamento dei trasporti pubblici, come confermato dal Ministro Giovannini. Quindi non dovrebbero esserci variazioni riguardo agli orari di entrata a scuola”. Per quanto riguarda i controlli, i Dirigenti Scolastici sono i responsabili, ma solo per quanto riguarda “le attività inerenti all’applicazione della norma”.

Trasporti

Il ministro dei Trasporti Giovannini: “Green pass nei mezzi a lunga percorrenza, in particolare aerei, navi e traghetti per spostamenti interregionali (no Reggio-Messina), nei treni Intercity e Alta Velocità, autobus su un percorso che collega più di due regioni“. L’obbligo non si applica ai soggetti esclusi o esenti dalla vaccinazione. “Questo obbligo per i trasporti vale dal 1 settembre fino al 31 dicembre, quando finisce lo stato d’emergenza”, spiega Giovannini. Per quanto riguarda il trasporto locale, stiamo operando per garantire servizi all’altezza. “La capienza massima dei trasporti locali all’80% varrà anche in zona gialla, secondo le indicazioni del Cts”, spiega Giovannini.

Green Pass, cosa cambia dal 6 agosto

La certificazione sanitaria in Italia è già obbligatoria per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose e accedere a residenze sanitarie assistenziali, oltre che per spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione” (ma oggi l’intero territorio nazionale è in “zona bianca”).

Da domani, venerdì 6 agosto 2021, il Green Pass è obbligatorio anche per il servizio al tavolo al chiuso nei bar e nei ristoranti e per accedere a: spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi; musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre; piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso; sagre e fiere, convegni e congressi; centri termali, parchi tematici e di divertimento; centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione; attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; concorsi pubblici.

LEGGI ANCHE: “Ho due dosi di vaccino ReiThera e gli anticorpi alti ma non ho diritto al Green Pass. Abbandonato dallo Stato”

Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi: “Il governo candiderà Roma per Expo 2030”
Politica / Chi è Luca Bernardo, candidato centrodestra alle elezioni amministrative di Milano 2021
Politica / Caso Morisi, Fedez attacca Salvini: "Chiamava Cucchi drogato, ora difende gli amici"
Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi: “Il governo candiderà Roma per Expo 2030”
Politica / Chi è Luca Bernardo, candidato centrodestra alle elezioni amministrative di Milano 2021
Politica / Caso Morisi, Fedez attacca Salvini: "Chiamava Cucchi drogato, ora difende gli amici"
Politica / Salvini: “Il caso Morisi è una schifezza mediatica, chi gli restituirà la dignità?”
Politica / Chi è Beppe Sala, candidato Pd alle elezioni amministrative Milano 2021
Politica / Caso Morisi, Salvini: “Ha sbagliato, ma su di me può contare”
Politica / Chi è Carlo Calenda, candidato alle elezioni amministrative Roma 2021
Politica / Chi è Amalia Bruni, candidata Pd-M5S alle elezioni regionali Calabria 2021
Politica / Chi è Enrico Michetti, candidato del centrodestra alle elezioni amministrative Roma 2021
Opinioni / Con le Agorà vogliamo costruire un nuovo centrosinistra popolare (di Nicola Oddati)