Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

“Carola Rackete crucca”: il commento della giornalista del Tg2 diventa un caso

Immagine di copertina

“Carola Rackete crucca”: commento di una giornalista Tg2 diventa un caso

È diventato un caso il commento Facebook di una giornalista del Tg2, Anna Mazzone, rivolto alla capitana Carola Rackete, indagata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. La cronista sul social network ha definito la comandante della Sea Watch 3 “crucca”, termine dispregiativo che aveva già utilizzato su Twitter, e il messaggio è stato rimosso per incitamento all’odio. Ora due parlamentari del Pd, Ivan Scalfarotto e Michele Anzaldi, hanno presentato un’interrogazione parlamentare.

La giornalista del Tg2: “Carola Rackete crucca”. Dal Pd un’interrogazione parlamentare

Come ricostruito dal Globalist, la giornalista con simpatie grilline ha prima ricevuto insulti su Facebook per aver definito “crucca” la capitana Carola Rackete. Nei giorni seguenti ha accusato il social network di aver oscurato il commento per incitamento all’odio.

carola rackete crucca

Oggi Anzaldi, che è anche segretario della commissione di Vigilanza Rai, ha dato notizia della presentazione di un’interrogazione parlamentare spiegando: “Un commento della giornalista Anna Mazzone è stato oscurato da Facebook per incitamento all’odio: definiva ‘crucca’ la capitana Carola Rackete. Per quello stesso termine dispregiativo, già usato dalla cronista del Tg2 in precedenza su Twitter, ho presentato un’interrogazione parlamentare, insieme al collega Scalfarotto, ma né l’amministratore delegato Salini, né il direttore del Tg2 Sangiuliano, né l’Ordine dei giornalisti o il sindacato hanno avuto finora nulla da dire”.

> Un prete celebrerà una messa per la capitana della Sea Watch Carola Rackete. La Lega s’infuria

“Possibile – ha scritto il deputato del Partito Democratico – che il colosso Facebook, accusato da più parti di non rispettare la privacy e di alimentare l’odio in rete, per una volta sia più avanti della Rai, dell’Ordine dei giornalisti e di tutte le istituzioni preposte a verificare che episodi come quello della cronista Mazzone non si verifichino?”.

“È ancora più urgente – ha concluso il parlamentare Dem – che il servizio pubblico si doti di un apposito codice etico che regolamenti le esternazioni sui social dei giornalisti e dipendenti Rai, codice sul quale sta già lavorando la commissione di Vigilanza che mi ha incaricato di avanzare una proposta di deliberazione”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Europee, Conte: "Candidatura di Schlein? Condivido le parole di Prodi, è una ferita per la democrazia"
Politica / Elezioni Europee, Conte deposita il simbolo del M5S: alle sue spalle spunta Calderoli | VIDEO
Politica / Compagni nella vita, avversari in politica: il curioso caso di Marco Zanleone e Paola Pescarolo
Ti potrebbe interessare
Politica / Europee, Conte: "Candidatura di Schlein? Condivido le parole di Prodi, è una ferita per la democrazia"
Politica / Elezioni Europee, Conte deposita il simbolo del M5S: alle sue spalle spunta Calderoli | VIDEO
Politica / Compagni nella vita, avversari in politica: il curioso caso di Marco Zanleone e Paola Pescarolo
Politica / Meloni attacca Scurati, la replica dello scrittore: "Chi esprime un pensiero deve pagare un prezzo?"
Politica / Europee, oggi e domani il deposito dei contrassegni al Viminale: la diretta
Politica / Elezioni Europee: oggi e domani il deposito dei contrassegni al Viminale
Politica / Lilli Gruber contro Giorgia Meloni: "Ha un problema con la grammatica"
Politica / “Il ritorno della geo-economia e l’Europa”: a Roma la prima iniziativa del Capitolo Italiano dei Friends of ERA
Politica / Porta a Porta, solo uomini da Bruno Vespa per parlare d’aborto. La presidente Rai Soldi richiama il conduttore
Politica / D’Antuono (Volt) a TPI: “Elezioni europee? Serve una riforma elettorale. Ecco cosa vogliamo fare”