Covid ultime 24h
casi +24.099
deceduti +814
tamponi +212.714
terapie intensive -30

La gaffe della candidata leghista: “Scateniamo la tempesta a Bruxelles” con la foto delle alluvioni in Veneto

Di Laura Melissari
Pubblicato il 6 Mag. 2019 alle 20:22 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:05
0
Immagine di copertina

La tempesta che voleva scatenare a Bruxelles le si è ritorta contro. Ilenia Rento, candidata leghista alle Europee 2019, ha pubblicato il manifesto elettorale con sullo sfondo le alluvioni di Belluno di alcuni mesi fa, e l’infelice slogan: “Scateniamo la tempesta a Bruxelles”.

Ilenia Rento, di Belluno, compare nel manifesto elettorale abbracciata a Matteo Salvini. La foto incriminata raffigura la Diga del Comelico, che a novembre 2018 è stata invasa da tronchi e detriti, in seguito a un violento alluvione.

A “denunciare” il manifesto elettorale è l’europarlamentare Remo Sernagiotto (Fdi), che ha chiesto “a Salvini e a Zaia di prendere le distanze”. “C’è chi specula sulla tempesta”, scrive Sernagiotto, definendo disgustoso.

In molti hanno creduto che si trattasse di un fotomontaggio, ma la foto era autentica.

La candidata leghista ha pubblicato su Facebook la sua replica dopo le polemiche sul manifesto.

“L’allegoria “scateniamo la tempesta a Bruxelles” è chiara, non voglio strumentalizzare le disgrazie ma evidenziare come il nostro Paese sia a sovranità limitata”, ha scritto Rento.

Qui il video completo:

Il prossimo 7 maggio la candidata leghista sarà ospite alla trasmissione Tagadà su La7.

Elezioni europee: tutti i candidati della Lega, circoscrizione per circoscrizione

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.