Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

“Ho riallacciato i rapporti con Putin”: il giallo delle parole di Berlusconi subito smentite da Forza Italia

Immagine di copertina

“Ho riallacciato i rapporti con Putin, mi ha anche regalato della vodka”: è giallo sulle parole che Silvio Berlusconi avrebbe pronunciato durante un intervento alla riunione dell’assemblea di Forza Italia alla Camera per l’elezione del capogruppo. L’ex premier avrebbe anche definito il presidente russo “uomo di pace”, ma è arrivata immediata la smentita da parte di Forza Italia in una nota: “Il presidente Silvio Berlusconi smentisce la notizia su una presunta ripresa dei rapporti con Vladimir Putin. Il presidente Berlusconi ha raccontato ai parlamentari una vecchia storia relativa a un episodio risalente a molti anni fa”. “I ministri russi hanno già detto in diverse occasioni che siamo noi in guerra con loro – aveva riportato LaPresse – perché forniamo armi e finanziamenti all’Ucraina. Io non posso personalmente fornire il mio parere perché se viene raccontato alla stampa viene fuori un disastro, ma sono molto, molto, molto preoccupato. Ho riallacciato i rapporti con il presidente Putin, un po’ tanto”.

“Putin per il mio compleanno mi ha mandato 20 bottiglie di vodka e una lettera dolcissima – continuava il resoconto – Io gli ho risposto con bottiglie di Lambrusco e con una lettera altrettanto dolce. Io l’ho conosciuto come una persona di pace e sensata…”. Il coordinatore nazionale di Forza Italia e papabile nuovo ministro degli Esteri Antonio Tajani ha spento le voci: “Le bottiglie di Putin in regalo a Berlusconi per il compleanno? Roba vecchia, del 2008”. Le posizioni ambigue di Berlusconi sulla Russia, vista la sua storica amicizia con Putin, potrebbero essere un tema divisivo all’interno della maggioranza di centrodestra, visto l’inflessibile sostegno all’Ucraina manifestato dalla futura premier Giorgia Meloni.

L’ex cav in coda di campagna elettorale aveva detto – salvo poi ritrattare – a Porta a Porta che “Putin doveva solo sostituire con un governo di persone perbene il governo di Zelensky”. “Gli ucraini accettino le richieste di Putin”, altra frase infelice pronunciata durante un evento di Forza Italia a Napoli.

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Toti insiste e resiste
Politica / Mattarella sulla rissa in Parlamento: "Scena indecorosa"
Politica / Grillo su Conte: "Ha preso più voti Berlusconi da morto che lui da vivo"
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Toti insiste e resiste
Politica / Mattarella sulla rissa in Parlamento: "Scena indecorosa"
Politica / Grillo su Conte: "Ha preso più voti Berlusconi da morto che lui da vivo"
Politica / Primo partito a Isernia, in calo in tutto il nord. Il ritratto di una Lega che ha cambiato volto
Politica / X Mas, motti fascisti, provocazioni: chi sono i deputati che hanno aggredito il 5S Donno
Politica / Gelo tra Meloni e Macron: baciamano e sorrisi forzati al G7
Politica / Rissa in diretta tv tra Donno e Iezzi: “Vergognati, fascista a squadrista!” | VIDEO
Politica / Al G7 si litiga sul diritto all’aborto: “L’Italia non lo vuole nel comunicato finale”
Opinioni / La lezione che possiamo trarre dal voto delle europee
Politica / Cosa sappiamo dell'aggressione alla Camera al deputato Donno (M5S)