Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Governo, il “colpo di teatro” di Berlusconi già pronto per il voto anticipato: “Ecco i 20 punti del programma”

Immagine di copertina

Il presidente del Consiglio Mario Draghi stamattina alla Camera annuncia la propria intenzione di andare a dimettersi al Quirinale. Tra le tante mani che hanno fatto e disfatto la tela di Penelope che ha tessuto gli ultimi giorni del governo Draghi, quella decisiva e più inattesa appartiene a Silvio Berlusconi. Il Cavaliere aveva in serbo quello che è stato definito il “colpo di teatro”.

Nel corso della cena a Villa Grande, il Cav si sarebbe già proiettato verso il voto anticipato. Davanti allo stato maggiore del centrodestra di (ex) governo, il leader di Forza Italia avrebbe tirato fuori un documento già pronto: “Ecco i 20 punti del nostro programma per le elezioni”, avrebbe detto, squadernando i fogli davanti agli ospiti. Tra i presenti, oltre al leader della Lega Matteo Salvini, accompagnato dalla fidanzata Francesca, Lorenzo Cesa dell’Udc, Maurizio Lupi di Nci e Gianni Letta, habitué a Villa Grande in questi giorni di crisi di governo.

Altri vertici sono in programma nei prossimi giorni, a quanto si apprende il centrodestra tornerà a vedersi in formato completo, probabilmente già domani con la leader di Fdi, Giorgia Meloni. Voglio fare una bella foto, tutti insieme anche con lei… avrebbe detto il Cav.

Ti potrebbe interessare
Politica / Zaia: "L’omosessualità non è una malattia, l’omofobia sì. Basta tabù sui diritti"
Politica / Elezioni, Adinolfi a Tpi: “Letta e Meloni sono come Sandra e Raimondo, litigano ma sono uguali”
Politica / L’aspirante candidata leghista alle politiche: “Le donne di sinistra? Scorbutiche, aggressive e acide”
Ti potrebbe interessare
Politica / Zaia: "L’omosessualità non è una malattia, l’omofobia sì. Basta tabù sui diritti"
Politica / Elezioni, Adinolfi a Tpi: “Letta e Meloni sono come Sandra e Raimondo, litigano ma sono uguali”
Politica / L’aspirante candidata leghista alle politiche: “Le donne di sinistra? Scorbutiche, aggressive e acide”
Politica / Liliana Segre a Giorgia Meloni: “Tolga la fiamma dal simbolo del suo partito”
Politica / Di Maio: “Gli steward dello stadio San Paolo sono i miei eroi”
Politica / Elezioni, al via la presentazione dei simboli di partito in Viminale: ecco i contrassegni depositati finora
Politica / Il disegno di Renzi e Calenda è chiaro: “Al prossimo governo di destra daremo una mano”
Politica / L’ultimo regalo di Draghi a Palazzo Chigi: Maserati in dote al governo. E tanti saluti alla transizione ecologica
Politica / Scompaiono i virologi, svanisce la pandemia. In campagna elettorale non c’è traccia del Covid
Politica / Calenda su Berlusconi: “Il Cavaliere non è in sé, non va eletto”