Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Opinioni

Altro che “libertà”, i no vax temono il ritorno alla vita (di Selvaggia Lucarelli)

Immagine di copertina

Deve essere una gran libertà fare tamponi ogni due giorni per andare a lavorare, mettendosi in fila fuori dalla farmacia per poi attendere il risultato e tornare a casa col green pass tra le mani. Deve essere una gran libertà anche organizzarsi i weekend, dopo un anno di continue restrizioni e lockdown, in città distanti da casa facendo il tampone per salire su un treno e andare a sfilare in mesti cortei nelle fredde giornate autunnali.

Davvero una goduria rinunciare a un sabato e una domenica alle terme o a passeggiare in campagna per inseguire uno che grida «Libertà!» all’altoparlante, mentre non si è liberi neppure di svoltare a destra anziché a sinistra perché il cordone della polizia ti blocca. E che inebriante libertà deve essere impedire ai commercianti di vendere, ai cittadini di passeggiare tra i negozi, agli automobilisti di tornare a casa, alle forze dell’ordine di svolgere le loro normali funzioni anziché fare i badanti di mandrie di sciroccati. Chissà cosa ha mai capito, in tema di libertà, questa gente che si sta mettendo le catene da sola. Questa gente che – mi viene il dubbio – forse si sentiva protetta, rassicurata in pandemia. Che forse era perfino cullata…
Continua a leggere l’articolo sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui

Ti potrebbe interessare
Opinioni / La Turchia batte l’Italia nella corsa alla ricostruzione in Libia
Opinioni / Armi, odio e fake news: negli Usa la politica si fa violenta (di A. Stille)
Opinioni / Non tagliamo le ali della Repubblica (di G. Bettini)
Ti potrebbe interessare
Opinioni / La Turchia batte l’Italia nella corsa alla ricostruzione in Libia
Opinioni / Armi, odio e fake news: negli Usa la politica si fa violenta (di A. Stille)
Opinioni / Non tagliamo le ali della Repubblica (di G. Bettini)
Opinioni / Ranucci parla di politica e a certi politici non piace: ecco perché lo ricoprono di fango
Opinioni / Il virus muta e fa paura, ma cosa stanno facendo i governi e le BigPharma?
Opinioni / Il super green pass è l’ultima trovata di un governo che non ha il coraggio di imporre il vaccino obbligatorio
Opinioni / Quando il femminicida era un eroe. E vinceva pure l’Oscar (di V. Magrelli)
Opinioni / Gli afghani non possono più permettersi neppure le cure mediche (di W. Samadi)
Opinioni / «Matteo ha perso la testa» (di G. Gambino)
Opinioni / Il Vaticano guarda al successore di Mattarella: ecco i preferiti tra i potenti del clero