Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:37
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

In Libano le poliziotte vestono uniformi sexy per attrarre turisti | VIDEO

Immagine di copertina

L'idea è partita dal sindaco di Brummana, a est di Beirut, che ha voluto assumere una serie di studentesse per dirigere il traffico con uniformi in grado di "cambiare la triste immagine del paese"

Pierre Achkar, sindaco di Brummana, cittadina collinare a est di Beirut, nel distretto del Metn, ha assunto una serie di studentesse nella polizia locale.

Queste ragazze, però, assunte per dirigere il traffico non indossano una normale divisa come i loro omologhi di sesso maschile, bensì pattugliano gli angoli delle strade indossando aderentissimi short neri e berretto rosso.

L’idea dell’originale sindaco sembra essere il tentativo di aumentare il turismo in città. La mossa è anche finalizzata a migliorare l’immagine del Paese. “Noi in Libano vogliamo cambiare la triste immagine del Libano in Occidente”, ha dichiarato il primo cittadino a RT.

Sui social media i libanesi si dividono, tra chi plaude alla presunta “modernità” del sindaco e chi lo accusa sostanzialmente di assecondare una logica sessista, di esporre queste giovani ragazze come fossero modelle, anziché agenti di polizia.

Da un punto di vista giuridico, non dovrebbero esserci problemi. Secondo Ziad Baroud, ex ministro degli Interni, intervistato da Al Jadeed, la legge libanese non fa menzione di nessun codice di abbigliamento specifico per il personale di polizia municipale.

“Una volta avevamo un board che si sarebbe dovuto occupare di uniformare l’abbigliamento degli agenti di polizia, ma poi non se ne è fatto nulla, anche per via di alcune complicazioni legate all’assenza di un governo”, ha spiegato.

“Il novantanove per cento dei turisti nella regione del Mediterraneo indossano pantaloncini”, ha proseguito il sindaco.

Mentre alcuni hanno sostenuto questa decisione con tutto il cuore, altri sui social media hanno manifestato disapprovazione sostenendo fosse ingiusto che le ragazze dovessero subire questo cambio uniformi, mentre gli uomini no.  

Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, distrutto palazzo dei media evacuato e i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 139
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Esteri / L’uomo con 151 figli e 16 mogli: “Il mio lavoro è soddisfarle sessualmente”