Sposa chiede 1500 dollari come regalo di nozze, ma gli invitati non ci stanno: annullato il matrimonio

La donna ha raccontato la sua esperienza su Facebook e il post è diventato virale

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 11 Dic. 2018 alle 17:52 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:43
0
Immagine di copertina

Un matrimonio annullato, scontro con la propria famiglia e con quella del suo fidanzato: una ragazza ha dovuto dire addio al suo sogno per aver chiesto agli invitati di contribuire alle spese delle proprie nozze.

La “modica” cifra che la sposa aveva richiesto agli invitati era di 1500 dollari a testa, che le sarebbero serviti per avere il matrimonio da favola che aveva sempre sognato.

Peccato però che amici e parenti non abbiamo visto di buon occhio la richiesta della donna, che ha riportato la sua storia su Facebook.

Nel post pubblicato sui social, la quasi-sposa ha annunciato che le proprie nozze erano state annullate, spiegando il perché.

Lei e il fidanzato avevano 15mila dollari da parte da spendere per le nozze. “Dal momento che il nostro amore era come una fiaba, volevamo delle nozze stravaganti”, scrive la ragazza nel suo post.

Da qui il desiderio di andare in viaggio di nozze ad Aruba, isola del mar dei Caraibi. In totale, il matrimonio sarebbe dovuto costare circa 60mila dollari.

“Come avremmo potuto realizzare il matrimonio dei nostri sogni senza un adeguato finanziamento?”, scrive Susan su Facebook.

Per ovviare al problema, piuttosto che cambiare meta, la coppia ha deciso di chiedere agli ospiti 1.500 dollari a testa.

Soltanto la damigella d’onore e la famiglia dello sposo si sono offerti di pagare la cifra richiesta, mentre la coppia ha ricevuto un sonoro No dagli altri invitati.

La sposa però non ha preso bene il rifiuto degli amici e ha deciso di annullare il matrimonio, litigando con i parenti che le avevano fatto presente l’assurdità della richiesta. La donna ha anche lasciato il suo fidanzato che le aveva proposto un matrimonio meno costoso a Las Vegas.

Il post è stato condiviso su un gruppo privato, ma la storia è diventata ben presto virale: il messaggio è rimasto online per soli 15 minuti, poi è stato cancellato.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.