Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Regno Unito, più di 9mila casi di Covid-19 collegati a Euro2020. “Rischio per la salute pubblica”

Immagine di copertina
Credits: EPA/Justin Tallis /ANSA

Più di 9mila casi di Covid-19 esplosi nel Regno Unito in poco più di un mese sono risultati collegati agli Europei di calcio. Lo rivelano i dati dello schema di monitoraggio del governo per gli eventi di massa in Inghilterra, secondo cui il campionato di calcio ha rappresentato un “rischio significativo per la salute pubblica”.

I risultati della fase finale del programma di ricerca, pubblicati venerdì, hanno mostrato che oltre l’85 per cento di tutte le infezioni registrate nei 49 giorni in cui si sono disputate due competizioni sportive – Wimbledon e Euro2020 – sono legate alle otto partite dell’Europeo, e principalmente alla semi finale e alla finale.

Lo studio, realizzato in collaborazione con il dipartimento di Salute pubblica del governo, ha rilevato che 9.402 persone positive al Covid in quel periodo avevano assistito alle partite o partecipato ad eventi collegati: di queste, 3.036 hanno mostrato sintomi entro due giorni dalla partita, il che significa che probabilmente erano già contagiose nel momento in cui hanno assistito al match.

Secondo lo studio, anche se il campionato europeo è stato un evento straordinario e non paragonabile ad altre manifestazioni sportive o pubbliche – che possono ancora essere organizzate senza che i contagi aumentino – è importante soffermarsi e riflettere sull’effetto che Euro 2020 ha avuto sul contagio in vista di simili eventi che saranno organizzati in futuro. Gli esperti hanno affermato che il torneo ha generato un rischio significativo in tutto il Paese perché il virus è circolato tra i fan dell’Inghilterra anche quando il team ha giocato fuori casa.

“Il campionato europeo e la cavalcata del team inglese verso la finale hanno rappresentato un rischio per la salute pubblica non solo per via delle persone che hanno assistito alle partite, ma per le attività portate avanti durante le trasferte e gli eventi sociali ad esse collegati”. Un dato in forte contrasto con il torneo di Wimbledon, dove su 300mila persone sono emersi solo 881 casi di Covid a causa delle “significative differenze nel comportamento della folla e degli spettatori” tra le due competizioni.

Oltre al problema degli assembramenti fuori dai pub, lo studio sottolinea anche quello delle norme di comportamento, che i tifosi del team britannico hanno smesso di osservare man mano che ci si avvicinava alla finale. La partita tra Italia e Inghilterra, che ha generato quasi la metà dei casi di Covid legati al torneo, in particolare è stata caratterizzata da “disordini di massa”, tra cui l’intrusione di tifosi senza biglietto, che hanno avuto un impatto decisivo sui contagi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Ti potrebbe interessare
Esteri / Israele ha lanciato un attacco contro l’Iran: colpita una base militare a Isfahan. Media: “Teheran non pianifica una ritorsione immediata”. Blinken: "Usa non coinvolti"
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"