Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:41
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Incendi, continua l’emergenza: in fiamme il Carso e la Versilia. Atene, brucia la periferia nord: 12 feriti

Immagine di copertina

Incendi, continua l’emergenza: in fiamme il Carso e la Versilia. Atene, brucia la periferia nord: 12 feriti

Brucia ancora l’Italia, mentre continua l’eccezionale ondata di calore che ha travolto la penisola e il resto dell’Europa. Nel Nord-est crea ancora disagi il grande incendio scoppiato ieri nel Carso, che ha isolato Trieste dalle grandi direttrici stradali e ferroviarie. Sono ancora chiuse al traffico l’autostrada A4, nel tratto tra Redipuglia e Sistiana, la strada del Vallone e la ferrovia Venezia-Trieste nel tratto tra Monfalcone e Duino Aurisina. Dall’alba si sono già alzati in volo nuovamente i Canadair oltre agli elicotteri dei vigili del fuoco e della protezione civile per contenere il fronte lungo chilometri, alimentato dal forte vento che spirava nelle scorse ore. Riguardo le cause del rogo non si sospetta per il momento l’azione di piromani: a innescare il primo focolaio pare siano state invece le scintille provocate dalla frenata di un treno.

Forti disagi anche in Versilia, dove 560 ettari di bosco sono andati in fumo causa del rogo scoppiato lunedì sera scorso a Massarosa nella frazione di Bozzano, arrivato a interessare anche il territorio del comune di Camaiore. “Al momento il rogo non è ancora da ritenere sotto controllo e il fronte risulta spezzato in diversi focolai sparsi”, ha detto la regione Toscana, mentre il presidente Eugenio Giani ha dichiarato che “il 70 percento del perimetro” è stato contenuto.

In Sicilia numerosi incendi si sono sviluppati dalla scorsa notte a Messina e provincia, roghi che in parte devono ancora essere spenti. In Sardegna un incendio  sviluppato alla periferia di Ardauli, in provincia di Oristano, è arrivato a minacciare il centro abitato, prima dell’intervento tempestivo del corpo forestale regionale.

Anche in Europa continua l’allarme incendi: nella periferia nord di Atene almeno 12 persone sono rimaste ferite a causa di un rogo divampato vicino al monte Pentelico. Le fiamme, alimentate dai forti venti, hanno distrutto diverse case spingendo le autorità a evacuare sette località e un ospedale pediatrico.

Ti potrebbe interessare
Ambiente / I guardiani della Terra: reportage da Torino con gli attivisti del clima
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Ambiente / TPI Fest Bologna 2022 | La Festa di The Post Internazionale (15-16-17 settembre) | Programma e Ospiti
Ti potrebbe interessare
Ambiente / I guardiani della Terra: reportage da Torino con gli attivisti del clima
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Ambiente / TPI Fest Bologna 2022 | La Festa di The Post Internazionale (15-16-17 settembre) | Programma e Ospiti
Ambiente / Strage di squali all’Elba per mano di pescatori
Ambiente / In 60 anni foreste diminuite del 60% a persona: oggi mezzo ettaro a testa
Ambiente / Greta non si presenta al summit Fridays for Future a Torino. C’è chi parla di “De-Gretizzazione” del movimento
Ambiente / A Torino il meeting europeo dei Fridays for Future con Greta Thunberg
Ambiente / Gli iceberg della Groenlandia hanno perso 6 miliardi di tonnellate d’acqua al giorno
Ambiente / Marmolada: si è formato nuovo grande crepaccio di 200 metri
Ambiente / Roma, Gualtieri: "Trasporti gratis in autunno, cercherò le risorse"