Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:15
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Ambiente

Dal Canada arrivano i fuochi d’artificio silenziosi per tutelare gli animali

Immagine di copertina

Sono stati provati nel giorno della festa nazionale in Canada e il pubblico li ha apprezzati più dei botti tradizionali

Fuochi d’artificio silenziosi, il Canada è il primo paese al mondo a provarli.

È legge – Il Canada approva i fuochi d’artificio che non emettono rumore. Dallo scorso 1° luglio, per festeggiare il Canada Day, il vicesindaco di Banff Corrie Di Manno ha approvato i giochi pirotecnici silenziosi per ridurre al minimo l’impatto sulla fauna selvatica che vive in città e nel parco nazionale. Banff è infatti una località turistica situata all’interno dell’omonimo Parco Nazionale, nelle Montagne Rocciose, dove è possibile ammirare orsi, alci, lupi grigi, cervi, bisonti e tanti altri bellissimi animali.

Leggi anche: “Tutto sul Capodanno in Italia”

Dichiarazioni – “Chiunque ha un cane o un gatto sa bene cosa possono significare questi rumori assordanti per loro. Gli animali scappano, sono terrorizzati pur essendo al sicuro nelle loro case. Immaginate che impatto può avere tutto ciò sugli animali selvatici”, queste le parole di Reg Bunyan, vice presidente dei naturalisti della Bow Valley.

Gli altri paesi – Al giorno d’oggi non c’è festa senza i fuochi d’artificio. Negli ultimi anni gli spettacolari giochi pirotecnici sono diventati un vero e proprio marchio per suggellare la fine di eventi religiosi, compleanni, matrimoni, concerti o partite di calcio.

Rumori molesti – Se da una parte i fuochi attirano tantissime persone per il colore e le composizioni, dall’altro lato c’è chi si lamenta, soprattutto per il rumore. A schierarsi apertamente contro gli spettacoli pirotecnici sono in particolar modo i possessori di animali domestici come cani e gatti che, durante i fuochi artificiali, vivono un vero e proprio trauma.

Cosa fa l’Italia – In moltissimi comuni d’Italia i sindaci, d’accordo con le associazioni animaliste e i proprietari di animali, hanno eliminato ad esempio i botti di capodanno che ogni anno uccidono tantissimi animali. Oltre cani e gatti, infatti, anche gli uccelli come pappagalli e canarini, soffrono particolarmente i rumori assordanti dei botti.

Il silenzio mette tutti d’accordo – Una soluzione per accontentare un po’ tutti sull’argomento, amanti dei fuochi e dei quattro zampe, arriva da Canada dove esistono dei giochi pirotecnici silenziosi e coreografici, in cui ci non sono esplosioni, ma solo effetti speciali come cascate, fontane e girandole.

 

 

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Nuovo mag-book per ReWriters: Silvia Peppoloni, la massima esperta mondiale di Geoetica, raduna 13 contributors stellari per riscrivere le regole del Pianeta
Ambiente / La transizione ecologica? Dipende da quanto le aziende italiane sapranno digitalizzarsi
Ambiente / L’asse terrestre si è spostato per colpa della crisi climatica e dello scioglimento dei ghiacciai
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Nuovo mag-book per ReWriters: Silvia Peppoloni, la massima esperta mondiale di Geoetica, raduna 13 contributors stellari per riscrivere le regole del Pianeta
Ambiente / La transizione ecologica? Dipende da quanto le aziende italiane sapranno digitalizzarsi
Ambiente / L’asse terrestre si è spostato per colpa della crisi climatica e dello scioglimento dei ghiacciai
Ambiente / È inutile istituire la Giornata della Terra se in realtà ce ne freghiamo (di B. Di Giacomo)
Ambiente / Si è sciolto l’iceberg più grande del mondo
Ambiente / Giappone, l'acqua radioattiva di Fukushima sarà sversata in mare
Ambiente / Greta Thunberg diserta la Conferenza sul Clima: "Va rinviata, il nazionalismo dei vaccini non risolve niente"
Ambiente / Global Power Plus e Arbolia: accordo per la piantumazione di 2.000 alberi nel Veneto
Ambiente / “Entro il 2100 il mare sommergerà parte delle coste della Sicilia sud-orientale”
Ambiente / Sorpresa: sulla raccolta differenziata l'Italia è sopra la media europea