Me

Milan Brescia streaming live e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 31 Ago. 2019 alle 17:30 Aggiornato il 31 Ago. 2019 alle 17:55
Immagine di copertina

Milan Brescia streaming live e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A

MILAN BRESCIA STREAMING TV – Questa sera, sabato 31 agosto 2019, alle ore 18 Milan e Brescia scendono in campo a San Siro, gara valida per la seconda giornata del campionato di Serie A 2019 2020.

LA NOSTRA DIRETTA

Dove vedere Milan Brescia in tv e live streaming? Sky Sport o Dazn? Di seguito tutte le risposte nel dettaglio:

Dove vedere Milan Brescia in tv e live streaming

La partita tra i rossoneri e le rondinelle in live streaming sarà visibile in esclusiva sulla piattaforma Dazn, visibile tramite Sky Q e Premium. (IL SITO DI DAZN) Il calcio d’inizio di Milan Brescia è previsto per sabato 31 agosto 2019 alle ore 18.

Ma come funziona la piattaforma Dazn? Tutte le risposte. Ci sono poi tanti altri siti che trasmetteranno la partita tra Milan e Brescia in streaming: ecco tutti i siti (legali) dove vedere le partite di calcio in streaming.

Esistono vari modi per vedere le partite di calcio di ogni competizione in diretta streaming sul proprio dispositivo elettronico, sia esso un PC, uno smartphone o un tablet.

In questo articolo abbiamo spiegato quali sono i migliori siti per vedere le partite di calcio in streaming in ottima qualità e in modo totalmente legale.

Milan Brescia sarà raccontata anche via radio. Su quali frequenze? Rai Radio 1.

DOVE VEDERE LE PARTITE DELLA SERIE A DI OGGI

Quali sono le formazioni ufficiali di Milan e Brescia per la sfida di oggi a San Siro (calcio d’inizio alle ore 18)? Chi giocherà dal primo minuto? Ecco le scelte dei due allenatori:

Milan (4-3-1-2): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bennacer, Calhanoglu; Suso, Castillejo; André Silva.

All. Giampaolo

Indisponibili: Caldara, Theo Hernandez, Biglia (in dubbio)

Squalificati: –

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella; Bisoli, Tonali, Dessena; Spalek; Torregrossa, Donnarumma.

All. Corini

Indisponibili: Ndoj

Squalificati: Balotelli

LA NOSTRA DIRETTA

Milan Brescia streaming live: Marco Giampaolo in conferenza stampa

Le parole di Marco Giampaolo, allenatore del Milan, in vista della sfida contro il Brescia: “Se ci mancano cm in difesa? Abbiamo fatto un errore nella posizione. Non tutte le squadre hanno calciatori di 1.90, anche perché a me piacciono anche meno perché in genere più sono alti e meno sanno giocare il pallone. Non bisognava far partire il calciatore con quella rincorsa”.

“Miglioramenti? In linea generale c’è sempre poco tempo ma io lo devo trovare comunque. Non sono uno che salta step, ma devo fissare principi e comportamenti e me lo vado a prendere. Ogni allenamento deve avere la finalità di migliorarci. Il pensiero collettivo rende i calciatori più forti. C’è poco tempo anche in altri club. Della storia siamo consapevoli, ma vado avanti”.

“Mercato? I dirigenti sanno cosa c’è da fare, fanno delle valutazioni. Io alleno la squadra al meglio delle mie possibilità, sono contento di come i giocatori lavorano. Poi dentro tutti questi discorsi ci sono altre dinamiche che non conosco perché non è mia pertinenza. Io penso ad allenare e ho già tanti problemi, figuriamoci se mi immischiassi anche nel mercato”.

“Gli allenamenti sono sempre stati buoni. La sconfitta è fastidiosa, senza dubbio: ho toccato con mano la reazione dei calciatori che è stata la stessa. Confronto con la dirigenza dopo Udine? Abbiamo parlato della partita, ho già detto che loro capiscono le dinamiche perché sono stati grandi calciatori. La partita è chiara, non c’è bisogno di chissà cosa per capire le cose che abbiamo fatto bene e che abbiamo sbagliato. Da lì si va avanti per costruire uno step migliore di lavoro”.

Sbaglia chi ha paura di sbagliare, i calciatori si devono divertire durante la partita, esaltarsi. Lavorano bene, sono professionisti di alto livello. Non ho alcuna preoccupazione. Il termometro del lavoro è l’atteggiamento della squadra e i calciatori stanno facendo le cose per bene.

Milan Brescia streaming live: Eugenio Corini in conferenza stampa

Queste le parole di Eugenio Corini in vista della sfida di San Siro contro il Milan: “Come stanno i ragazzi? Sicuramente sono molto concentrati, perché loro saranno arrabbiati sportivamente dopo Udine. Sappiamo il valore complessivo della squadra, ci saranno comunque tanti spettatori, ma credo che ci saranno tutti gli ingredienti per vedere una gran gara”.

“Se temo l’effetto San Siro? Io ho avuto la fortuna di giocarci, quando sono arrivato ho sempre avuto una gran sensazione. I ragazzi devono portare avanti questo atteggiamento, tramite le prestazioni dobbiamo portare avanti il nostro spirito”.

“Piatek? Si tratta di un gran giocatore che speriamo non si sblocchi contro di noi. Ma sarà un Milan arrabbiato, giocano davanti ai loro tifosi. Sarà ancora più bello fare l’impresa”.

“Se dobbiamo dimenticare la vittoria all’esordio? Le cose che fai bene ti devono responsabilizzare di più. La squadra ha avuto un impatto importante, abbiamo giocato a calcio. Vincere fuori casa è sempre complicato. Quando si ha la possibilità di cavalcare l’onda bisogna rimanerci sopra. Abbiamo vinto la prima, ma questo deve darci ulteriore fiducia. Vogliamo mantenere questo spirito per poter raggiungere l’obiettivo”.

“Var? Non bisogna mai fermarsi mentalmente se c’è un episodio sfavorevole, bisogna accettare le decisioni arbitrali perché sennò distogli l’attenzione sulla partita. La VAR spesso interrompe il gioco, sono cambiate molte dinamiche”.

“Balotelli? L’anno scorso ho detto una cosa: quando avremo la fortuna che tutti i talenti saranno importanti per la squadra abbiamo raggiunto un obiettivo. Adesso veste la maglia del Brescia, lo tratteremo come gli altri. Sta recuperando e quando sarà a disposizione lo stimolerò come gli altri calciatori”.

LA NOSTRA DIRETTA

Milan Brescia streaming live: statistiche

Ecco alcune statistiche (Opta) della sfida di oggi a San Siro tra Milan e Brescia:

  • Il Milan ha perso solo una delle ultime 18 partite di Serie A contro il Brescia (8V, 9N) e in metà di questi match ha tenuto la porta inviolata (nove volte).
  • Il Brescia ha vinto solo due delle 21 trasferte di Serie A contro il Milan (7N, 12P), l’ultima nel marzo 1967.
  • Il Milan è l’unica squadra a non aver tirato nello specchio della porta in questo campionato (0 su 14 conclusioni).
  • È dal novembre 1967 che il Brescia (vittorioso a Cagliari) non vince due partite di fila in trasferta in Serie A.
  • Krzysztof Piatek ha segnato un solo gol in otto presenze negli ultimi 627′ di gioco in Serie A (vs Frosinone): nelle 30 presenze precedenti aveva mantenuto la media di un gol ogni 116′ tra Genoa e Milan (21 in 2436 minuti).
  • Il difensore del Brescia Jhon Chancellor è stato il giocatore che ha vinto più duelli aerei nel primo turno di Serie A (nove).
  • Marco Giampaolo (che ha allenato il Brescia in B per cinque partite nel 2013/14) ha vinto l’unico precedente da allenatore in Serie A contro il Brescia (alla guida del Catania nel 2010). Al contrario, Eugenio Corini ha perso tutte e quattro le sfide contro il Milan nel massimo campionato (e in tre di queste le sue squadre non hanno segnato)

Milan Brescia streaming | Ultimo tentativo del Milan per Angel Correa

A poche ore dalla conclusione del calciomercato, Paolo Maldini e Zvone Boban, pur tenendo in considerazione delle alternative, confermano che l’attaccante argentino Angel Correa rimane la loro primissima scelta per completare la squadra.

L’argentino, classe ’95, è il giocatore scelto per le caratteristiche tecniche più idonee ad occupare il ruolo di seconda punta al fianco di Piatek. La dirigenza rossonera proverà a fare la sua mossa confidando nella volontà di Correa che non è ancora sceso in campo in questa stagione.