Me

Calcio femminile, quanto può guadagnare una giocatrice di Serie A

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 13 Giu. 2019 alle 08:21
Immagine di copertina
stipendio calciatrici

Stipendio calciatrici – Alla domanda quanto guadagnano le calciatrici, la premessa purtroppo è scontata: c’è un abisso con gli stipendi che percepiscono gli uomini.

Il preambolo da fare è che le giocatrici italiane, a differenza dei colleghi maschi, non sono inquadrate come professioniste. Quindi le calciatrici che giocano nella serie A italiana sono considerate delle dilettanti e il loro rapporto con le società non è regolato da un normale contratto.

Si tratta solo di un un accordo economico che prevede rimborsi e parametri, e non comprende contributi previdenziali, così come stabilito dal regolamento della FIGC per i tesserati “non professionisti”.

Tutto questo inevitabilmente finisce per penalizzare le ragazze che desiderano intraprendere questo tipo di carriera.

Ad esempio, non trattandosi di veri e propri contratti di lavoro ma di accordi economici tra le parti, questi non possono superare i 12 mesi e soprattutto prevedono compensi economici entro limiti ben precisi.

In Italia una una calciatrice non può ricevere un compenso superiore ai 30.658 euro lordi a stagione.

A questo, grazie a una serie di modifiche del regolamento FIGC, oggi si possono sommare indennità di trasferta, rimborsi spese forfettari e voci premiali per un massimo di 61,97 euro al giorno per 5 giorni alla settimana in accordo con la società (cifra che scende a 45 euro nei periodi di preparazione atletica).

In media quindi una calciatrice in serie A oggi, in Italia, guadagna intorno ai 15 mila euro lordi annui. Nel caso della serie B, le ragazze giocano spesso gratis e, quando sono fortunate, arrivano a ricevere un rimborso spese che non supera mai i 500 euro mensili.

E in Europa? L’Uefa conta 1396 giocatrici professioniste e 1457 semi professioniste. Secondo la rivista “France Football”, la calciatrice che guadagna di più è Ada Hegerberg in forza all’Olympique Lione con 400mila euro all’anno.

A seguire ci sono le compagne di squadra Amandine Henry e il difensore Wendie Renard, seguono a 360mila e 350mila euro. E poi Carli Llyod, che gioca nello Sky Blue per 345mila euro e, subito sotto, la brasiliana Marta che pure gioca nel campionato americano con 340mila euro.

“Le calciatrici? Almeno la metà sono lesbiche. So quali sono quelle della Nazionale”: Cecchi Paone senza freni

Sara Gama: ecco chi è il capitano della Nazionale di calcio femminile | VIDEO

Barbara Bonansea: ecco chi è il bomber della Nazionale di calcio femminile

Chiara Marchitelli: ecco chi è il portiere della Nazionale di calcio femminile

Alia Guagni: chi è il difensore della Nazionale di calcio femminile

Cristiana Girelli: ecco chi è l’attaccante della Nazionale di calcio femminile | VIDEO