Me

Tennis, Matteo Berrettini in semifinale agli Us Open 2019: mai nessun italiano ci era riuscito prima

Il tennista romano ha sconfitto Gael Monfils ai quarti di finale, battendo ogni record azzurro per quanto riguarda gli Open sul cemento

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 5 Set. 2019 alle 07:58 Aggiornato il 5 Set. 2019 alle 08:16
Immagine di copertina
Matteo Berrettini esulta dopo la vittoria su Gael Monfils che gli è valsa una storica semifinale agli Us Open 2019 (credits: EPA/JUSTIN LANE)

Matteo Berrettini è in semifinale degli Us Open 2019: l’italiano nella storia

Il tennis italiano non è mai stato così in forma: se a giugno scorso Fabio Fognini era riuscito nell’impresa di entrare nella top 10 del ranking Atp (oggi è undicesimo), ieri è stato Matteo Berrettini a scrivere una bella pagina di storia, conquistando una storica semifinale agli Us Open 2019.

Il tennista romano, che all’inizio del torneo sul cemento americano era al 25esimo posto della classifica mondiale (e che, a oggi, si arrampicherebbe fino alla 13esima posizione) è riuscito a sconfiggere ai quarti di finale il francese Gael Monfils con il punteggio di 3-6, 6-3, 6-2, 3-6, 7-6. Ottenendo, al termine di una gara durata quasi quattro ore, per la prima volta in carriera il pass per la semifinale del torneo del Grande Slam.

Berrettini in semifinale agli Us Open: un record italiano

Ma non è una prima volta soltanto per Berrettini: mai nessun tennista italiano, infatti, era riuscito ad arrivare così in fondo agli Us Open. C’era riuscito, per la verità, il grande Corrado Barazzutti nel 1977, ma allora il torneo americano si giocava ancora sulla terra verde di Forest Hills e non sul cemento.

Sul cemento, invece, i tennisti azzurri storicamente fanno fatica. Ed è anche per questo che la vittoria di ieri del giocatore classe 1996 si tinge ancora di più dei colori dell’impresa. Per gli appassionati di statistica, Berrettini è anche il quarto italiano ad arrivare tra i migliori quattro di un torneo Major nell’Era Open, dopo Adriano Panatta, Corrado Barazzutti e Marco Cecchinato (tutti sulla terra rossa del Roland Garros).

Record su record dunque per Matteo Berrettini, che solo tre mesi fa ha conquistato anche la prima vittoria in carriera sull’erba, al torneo ATP di Stoccarda.

Berrettini in semifinale agli Us Open: gli highlights della partita contro Monfils

In questo video, pubblicato su Youtube dall’account ufficiale degli Us Open 2019, le migliori giocate della sfida tra Berrettini e Monfils, conclusasi sul punteggio di 3-6, 6-3, 6-2, 3-6, 7-6 per l’italiano.

Berrettini in semifinale agli Us Open: le parole del tennista

Subito dopo aver battuto Monfils, Berrettini si è presentato ai microfoni dei giornalisti con un gran sorriso, misto anche a stupore. “In questo momento – ha detto – non riesco a ricordare nessun punto. Ricordo solo il doppio fallo che ho commesso sul primo match point. È stata una lotta furibonda, devo fare i complimenti a Monfils”.

“Ho giocato e assistito – ha continuato il giocatore romano – a uno degli incontri più belli. Devo ringraziare tutti i tifosi, anche i tanti italiani che ci sono qui. È meglio averli i match point che subirli, ero un po’ teso. Forse lo avete visto anche voi, ma sono fiero di me stesso. Il torneo non è ancora finito, voglio dare battaglia anche nel prossimo match”.

Berrettini in semifinale agli Us Open: lo aspetta Rafa Nadal

Ad aspettare Berrettini in semifinale degli Us Open 2019, venerdì 6 settembre, ci sarà una colonna del tennis degli ultimi 15 anni, Rafael Nadal.

Il maiorchino (numero 2 nel ranking Atp) ai quarti di finale si è sbarazzato in tre set (6-4 7-5 6-2) dell’argentino Diego Schwartzman e adesso si giocherà, contro l’italiano, la possibilità di giocare l’ennesima finale della sua fantastica carriera.

Ma prima dovrà superare un osso duro, il nostro Berrettini, che sta dimostrando di voler scrivere una pagina importante della storia del tennis.

A Torino le ATP Finals dal 2021 al 2025