Me

New Amsterdam, le anticipazioni della puntata in onda il 19 maggio 2019 su Canale 5

Di Antonio Scali
Pubblicato il 19 Mag. 2019 alle 21:22
Immagine di copertina

New Amsterdam | 19 maggio 2019 | Anticipazioni | Cast | Episodi | Canale 5 

NEW AMSTERDAM ANTICIPAZIONI PUNTATA 19 MAGGIO – Torna questa sera domenica 19 maggio su Canale 5 New Amsterdam, la serie made in USA che è approdata anche in Italia e l’ha fatto su Canale 5.

La prima stagione di New Amsterdam è stata divisa in due parti e, mentre la prima è stata trasmessa a dicembre 2018, la seconda è arrivata a maggio 2019.

Il medical drama prodotto da NBC con protagonista Ryan Eggold nelle vesti del dottor Max Goodwin è pronto per una nuova puntata.

Ma di cosa parla questo nuovo episodio? Vediamo insieme la trama e le anticipazioni della puntata di stasera, divisa in tre episodi.

New Amsterdam anticipazioni puntata 19 maggio | La trama

Nel primo episodio di stasera 19 maggio di New Amsterdam, intitolato “Re di spade”, New York è sotto una tempesta di neve e la maggior parte delle cliniche private ha chiuso i battenti. Resosi conto che le ambulanze non possono arrivare, Max decide di inviare il personale medico laddove sono segnalate delle emergenze. Nel frattempo, al New Amsterdam, il dottor Frome è alle prese con un adolescente aspirante suicida e il dottor Kapoor si avventura sotto la neve per permettere al marito di una sua paziente di trascorrere gli ultimi momenti di vita insieme.

Nel secondo episodio di New Amsterdam di oggi, “Santuario”, mentre la tempesta di neve imperversa, un blackout spegne la città e il generatore dell’ospedale non parte. Dopo un grave infortunio dell’unico addetto alla manutenzione che è riuscito ad arrivare al lavoro, Max decide di seguire il consiglio di Iggy e di affidare la riparazione a un detenuto di Rikers. All’alba, la dottoressa Sharpe comunica a Max che lo farà seguire da un’altra oncologa.

Infine in Cinque miglia a ovest Max ha la sua prima visita con la dottoressa Stauton, la nuova oncologa, che lo mette di fronte alla gravità della propria condizione e lo invita a essere più regolare nel seguire le terapie senza farsi distrarre dalle esigenze dell’ospedale e arrivando addirittura a suggerirgli di dare le dimissioni.