Me

Rai, il presidente Foa contro Fazio: “Il suo stipendio crea un problema di opportunità”

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 5 Mag. 2019 alle 17:00
Immagine di copertina
Marcello Foa, presidente della Rai, e il conduttore Fabio Fazio

Il presidente della Rai, Marcello Foa, ritiene che il compenso per il conduttore Fabio Fazio, “molto elevato”, ponga un “problema di opportunità” per l’azienda.

“Il compenso di Fazio è molto elevato, al di sopra di qualunque valutazione di merito sugli ascolti. Nella Rai del cambiamento, rispettosa del canone pubblico, è chiaro che, per quanto vincolato da un contratto che la Rai naturalmente deve rispettare, si pone un problema di opportunità”, ha dichiarato Foa a margine di un incontro nell’ambito del Festival della Tv e dei New Media a Dogliani, in provincia di Cuneo.

Quanto guadagna Fabio Fazio

Le parole di Foa seguono a stretto giro quelle del vicepremier leghista Matteo Salvini, il quale ha riferito di aver rifiutato l’invito al programma tv Che tempo che fa, in onda su RaiUno e condotto dallo stesso Fazio.

“Mi sono rifiutato di andare ospite da Fabio Fazio. Stasera in tv ci sarà un buco di tre quarti d’ora”, ha affermato Salvini durante un comizio elettorale tenuto a Foligno, in Umbria.

Salvini contro Fazio: “Stasera in tv ci sarà un buco di tre quarti d’ora”

Foa è intervenuto anche sul caso del caporedattore del Tg3 regionale dell’Emilia Romagna che si è dimesso dopo un servizio del telegiornale sul raduno fascista a Predappio.

“È un evento ricorrente ogni anno che, in un’ottica regionale, va coperto giornalisticamente”, ha commentato Foa. “Su un giornale vale 30-40 righe, in un telegiornale locale un servizio da 10-20 secondi. È una notizia piccola ma è una notizia. In questo caso c’è stato un eccesso di copertura, troppo spazio, una sproporzione. C’è stato un errore”