Me

The New Pope: diffusa la prima immagine della serie tv di Sorrentino

Di Giampiero Cinelli
Pubblicato il 10 Gen. 2019 alle 12:58
Immagine di copertina

THE NEW POPE IMMAGINE – “The New Pope”, la nuova serie di Paolo Sorrentino che andrà in onda su Sky, inizia a svelarsi. Ieri, 9 gennaio 2018, è stata diffusa la prima immagine del lavoro cinematografico, che ritrae il protagonista Jude Law con alle spalle John Malkovich. Entrambi vestiti da Papa.

Uno scatto che ha fin da subito destato grande curiosità e fatto aumentare l’impazienza dei fan del Pontefice di Paolo Sorrentino. Perché proprio loro due assieme? Perché una foto del genere e con quale legame?

Tra le ipotesi degli appassionati c’è addirittura l’avvicendamento tra questi attori alla guida della Chiesa Cattolica. Forse Malkovich può essere l’erede di un Lenny Belardo che ricordiamo sempre in difficoltà e in bilico con la sua fede. Ma intanto una cosa è certa: Jude Law (il Papa statunitense Lenny Belardo appunto) nella seconda serie ci sarà.

> The New Pope di Sorrentino, iniziate le riprese

La presenza dell’attore britannico non è mai stata in discussione e ovviamente ciò rende felice un pubblico che si è subito affezionato alla sua interpretazione coraggiosa. Il contributo di Malkovich, invece, è molto atteso e si adatterebbe sia al ruolo di antagonista che di padre del Papa.

La serie “The new Pope” è il sequel di “The Young Pope”, opera di successo andata in onda su Sky più di due anni fa. Per la sua scrittura Paolo Sorrentino è stato affiancato da Umberto Contarello e Stefano Bises. La produzione è di Sky-Hbo, sotto la guida di da Lorenzo Mieli e Mario Gianani.

Tra le new entry, oltre a Malkovich, c’è anche Massimo Ghini. Confermato Silvio Orlando nel ruolo del subdolo Cardinal Voiello.

Le riprese della prima stagione, durate sette mesi, si sono svolte a partire dall’agosto 2015 principalmente negli studi di Cinecittà, dove sono stati ricreati gli interni del Vaticano; i giardini che si vedono in molte scene sono stati ripresi da alcune ville, principalmente Villa Lante (Bagnaia), Villa Medici e l’orto botanico di Trastevere, mentre alcune riprese si sono svolte anche all’interno di Palazzo Venezia.